Cronaca
Appello

Rubate le mollette che servono per tenere pulita Villasanta

“Per favore restituite le mollette #noproblem!”. È questo l’appello lanciato, attraverso i social, dall'Amministrazione comunale villasantese guidata da Luca Ornago.

Rubate le mollette che servono per tenere pulita Villasanta
Cronaca Vimercatese, 11 Novembre 2022 ore 13:12

Oramai i ladri rubano di tutto, anche le mollette che notoriamente servono per stendere i panni ma che a Villasanta hanno un fine ben più nobile: raccogliere i rifiuti tra le vie del paese e ridurre l'inquinamento.

“Per favore restituite le mollette #noproblem!”. È questo l’appello lanciato, attraverso i social, dall'Amministrazione comunale villasantese guidata da Luca Ornago.

L'idea delle mollette nata da Laura Martini

L’idea, nata da Laura Martini, designer e grafica libera professionista, in collaborazione con l’Associazione genitori, Do it e con la preziosa collaborazione dell'Amministrazione comunale, ha come scopo l’utilizzo delle mollette come se fossero delle pinze. Poste in giro per tutta la città hanno il "compito" di invitare le persone a gettare i rifiuti incontrati per strada. Già qualche mese fa si era verificata questa problematica, dove da qualche tempo, molte delle mollette sono sparite.

Tutto questo vanifica lo scopo principale del progetto, ovvero sensibilizzare l’impegno collettivo e diretto per mantenere pulita la città.

Le mollette sono numerate

Non solo, mortifica anche il lavoro dei volontari, che le hanno numerate una per una, con il fine di tracciare il "viaggio" che compiono all’interno del Comune. A quanto pare molte persone hanno frainteso l’utilizzo delle mollette, che hanno l’obbiettivo di rimanere in luoghi pubblici, affinché chiunque si trova nei paraggi di un mozzicone, un fazzoletto o una cartaccia e ha qualche minuto del suo tempo, può buttare i rifiuti grazie a questo oggetto.

Insomma, il Comune grida forte e chiaro, che chiunque abbia a casa le mollette le possa gentilmente riportare in centro, in modo che possano continuare ad avere e mantenere la funzione per cui sono state create.

Seguici sui nostri canali
Necrologie