In centro

Sabato sera di controlli a Seregno: denunce e sanzioni per alcol a minori e lavoro nero

Il servizio di controllo ha interessato prioritariamente le vie del centro cittadino e la stazione ferroviaria. Identificate in totale 50 persone.

Sabato sera di controlli a Seregno: denunce e sanzioni per alcol a minori e lavoro nero
Cronaca Seregnese, 14 Giugno 2021 ore 09:54

Fine settimana di controlli a Seregno, in particolare nella serata di sabato 12 giugno. Dal tardo pomeriggio fino alla mezzanotte i Carabinieri della stazione locale hanno infatti effettuato un servizio di controllo straordinario del territorio allo scopo di verificare il rispetto delle disposizioni anti covid e contenere il fenomeno della "movida" serale. I controlli hanno visto coinvolti anche i militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro e dal Nucleo Antisofisticazione e Sanità (NAS) CC di Milano, i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Monza e una Squadra di Intervento Operativo (SIO) del 3° Reggimento CC “Lombardia”.

Sabato sera di controlli a Seregno: denunce e sanzioni per alcol a minori e lavoro nero

Nel corso del servizio, che ha interessato prioritariamente le vie del centro cittadino seregnese  -Corso del Popolo, Via Trabattoni, Piazza V. Veneto, Piazza Risorgimento, Piazza Segni, Via V. da Seregno - e la locale stazione ferroviaria, si è proceduto a controllare e identificare 50 persone.

Nel dettaglio il titolare di un bar è stato denunciato per aver somministrato bevande alcooliche a minori di anni quattordici (art. 689 c.p.). I militari hanno inoltre provveduto a sanzionare amministrativamente i titolari di due esercizi di somministrazione (tra cui il precedente), per avere impiegato rispettivamente 2 e 3 persone nell’attività di barista senza contratto lavorativo, con violazioni di € 5.600 e € 7.400;

Sono state inoltre riscontrate irregolarità nel rispetto delle normative antincendio con sanzioni in corso di quantificazione ed è in corso anche la definizione delle sanzioni elevate dal NAS in merito alle parte di competenza.

Due soggetti scoperti con materiale atto allo scasso in macchina

Nella stessa nottata, attorno alle 03:50, sempre nel comune di Seregno, i militari del Sezione Radiomobile, nel transitare lungo Via Bevera, hanno notato la presenza di due soggetti, che stavano vanamente tentando di eludere il controllo nascondendosi dentro un’autovettura Audi A3 di proprietà della madre di uno dei due.
Riconoscendo i due soggetti, rispettivamente di anni 29 e 45, residenti a Giussano e Besana in B.za, pluripregiudicati per reati contro il patrimonio e la persona, gli operanti hanno proceduto alla perquisizione personale e veicolare rinvenendo e sequestrando un piede di porco, una tenaglia, una torcia, un martello uno scalpello, tre cacciaviti, un passamontagna ed altro materiale atto allo scasso.
I due sono stati denunciati in stato di libertà per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli (art. 707 c.p.) e sanzionati amministrativamente per la violazione delle misure di contenimento del Covid-19.

Necrologie