Ad Arcore

Sorprende i ladri mentre rubano al ristorante e viene aggredito con un piede di porco

Paura sabato scorso all’alba al «Goss» di via Gilera per Alberto Zilleri, conosciuto in città per essere il custode del cimitero.

Sorprende i ladri mentre rubano al ristorante e viene aggredito con un piede di porco
Cronaca Vimercatese, 01 Agosto 2021 ore 16:00

Sorprende i ladri all’interno del ristorante «Goss»; i malviventi, per tutta risposta, gli tirano addosso un piede di porco che per poco non lo colpisce alla testa.
Scene da Far west quelle accadute sabato scorso all’alba, poco dopo le 5. Protagonista, suo malgrado, della storia è Alberto Zilleri, volto conosciuto in città, dipendente della cooperativa «Lo Sciame» che ha in appalto la gestione del camposanto e custode del «Borgo Lecco» di via Gilera. E’ stato lo stesso Zilleri a raccontare quanto accaduto.

Sorprende i ladri mentre rubano al ristorante e viene aggredito con un piede di porco

"Sabato mattina all’alba, come faccio spesso, sono uscito di casa con il mio cagnolino per fare una passeggiata con lui - ha spiegato Zilleri - Appena sono arrivato davanti al Goss ho visto che all’interno c’era del trambusto e ho notato una porta di ingresso forzata. Non ci ho messo molto a capire che era in corso un furto e che i ladri erano ancora all’interno del ristorante. In quei momenti concitati mantenere la calma non è stato facile. Ho cercato di capire cosa potevo fare ma, proprio mentre stavo cercando di valutare meglio la situazione, i malviventi si sono accorti che li avevo notati. Si sono diretti verso di me e mi hanno lanciato addosso un grosso piede di porco che hanno utilizzato per scardinare la serratura della porta di ingresso del ristorante. Grazie ai miei riflessi ho evitato che mi colpisse alla testa. Ho temuto che mi facessero del male, invece subito dopo sono scappati".

L'arrivo delle Forze dell'ordine

Zilleri ha immediatamente avvisato le forze dell’ordine che sono arrivate in via Gilera nel giro di pochi minuti e hanno raccolto la sua testimonianza e contattato i proprietari del ristorante. Fortunatamente il bottino racimolato dai ladri è stato esiguo, anche se il danno maggiore riguarda la porta di ingresso. "Si sono portati via qualche centinaio di euro in moneta che avevamo nel registratore di cassa, oltre ad un pc e un cellulare che serviva per creare il sottofondo musicale durante i pranzi e le cene - ha spiegato la titolare - Il danno maggiore è sicuramente quello della porta di ingresso che è stata forzata. Da quanto ho capito erano in due e completamente incappucciati. Spero che raccontare quanto accaduto a noi possa servire a mettere in allerta gli altri commercianti della zona".

Pare che non sia il primo colpo quello messo a segno dai due malviventi. Nel frattempo i Carabinieri hanno richiesto alla Polizia locale le registrazioni delle telecamere ubicate nelle vicinanze del ristorante e ai varchi di ingresso ad Arcore per cercare di risalire ai malviventi.

Necrologie