A Giussano, Seregno e Desio

Sospette infiltrazioni mafiose, interdittiva per un discopub e due società

Prosegue l'attività di contrasto della Prefettura e delle Forze di polizia all'infiltrazione della criminalità organizzata nel tessuto economico della Provincia di Monza e della Brianza.

Sospette infiltrazioni mafiose, interdittiva per un discopub e due società
Cronaca Seregnese, 29 Dicembre 2020 ore 10:11

Sospette infiltrazioni mafiose, interdittiva per un discopub di Giussano, una società di Seregno e una di Desio.

Interdittiva antimafia per un discopub di Giussano

Dopo i provvedimenti adottati a metà dicembre nei confronti di due società di autonoleggio a Seregno e Giussano (LEGGI QUI LA NOTIZIA)  prosegue l’attività di contrasto della Prefettura e delle Forze di polizia all’infiltrazione della criminalità organizzata nel tessuto economico della Provincia di Monza e della Brianza. Nel pomeriggio del 22 dicembre 2020, i Carabinieri della Compagnia di Seregno, unitamente al personale della Polizia Locale di Giussano, hanno proceduto alla chiusura di un discopub di Giussano, a seguito dell’adozione di un’informazione interdittiva antimafia emessa dal Prefetto Patrizia Palmisani nei confronti della società che ne cura la gestione. Nel corso degli approfondimenti istruttori, esperiti con il contributo fondamentale dei Comando Provinciale Carabinieri di Monza Brianza, è emerso un quadro circostanziato sui collegamenti con la criminalità organizzata della società e del locale in questione, nel 2017 interessato anche da un attentato incendiario.

Provvedimenti anche verso due società di Seregno e di Desio

Sempre il 22 dicembre sono stati notificati, inoltre, due ulteriori provvedimenti interdittivi nei confronti di una società di Seregno, attiva in molteplici attività di varia natura, e di una società di Desio, attiva nella dismissione di autovetture fuori ciclo vitale. Entrambe le società sono collegate a un soggetto nei cui confronti è stata emessa una condanna per associazione a delinquere di tipo mafioso, divenuta irrevocabile il 9 luglio scorso.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità