Cronaca
Arcore

Sui binari con la bicicletta: il macchinista lo vede in tempo ed evita la tragedia

Un 36enne è stato soccorso dopo aver gettato scompiglio alla stazione di Arcore: l'impatto con il treno in arrivo è stato evitato solo grazie alla prontezza di riflessi del macchinista

Sui binari con la bicicletta: il macchinista lo vede in tempo ed evita la tragedia
Cronaca Vimercatese, 05 Novembre 2022 ore 18:56

Si è messo a camminare con la bicicletta lungo i binari della ferrovia, incurante del treno che stava arrivando. Fortunatamente il macchinista del convoglio lo ha visto per tempo e, frenando di colpo, ha evitato una tragedia già scritta. E' accaduto pochi minuti fa, nella serata di sabato 5 novembre ad Arcore, nei pressi della stazione.

Tragedia sfiorata ad Arcore

A creare scompiglio è stato un 36enne di origini straniere che, improvvisamente, si è allontanato dalla banchina incamminandosi verso Carnate lungo i binari accompagnando a mano la propria bicicletta. Probabilmente alterato dai fumi dell'alcool non si è accorto del treno che stava sopraggiungendo. Il macchinista, nonostante il buio, si è tempestivamente accorto in tempo dell'uomo e d'istinto ha azionato il freno d'emergenza riuscendo a evitare per un soffio il 36enne, colpito solo lievemente dal convoglio che a quel punto procedeva a bassa velocità.

Immediati i soccorsi

In stazione si è immediatamente attivata la macchina dei soccorsi. Oltre all'ambulanza e all'automedica è sopraggiungo anche l'elisoccorso decollato da Milano che, con il faro ad alta quota, ha permesso di illuminare il tracciato e prestare le cure al 36enne lievemente ferito. Sul posto, in forze, anche i Carabinieri e i Vigili del fuoco. L'uomo, inizialmente soccorso in codice rosso, sta per essere trasferito in codice giallo al più vicino ospedale. Insomma, una vera tragedia sfiorata solo grazie alla prontezza di riflessi del macchinista.

Circolazione sospesa

La circolazione lungo la tratta è stata momentaneamente sospesa per favorire le operazioni di soccorso.

Seguici sui nostri canali
Necrologie