Cronaca
Tragedia sfiorata

Terrore al cimitero di Concorezzo: accoltella un anziano, poi si consegna ai Carabinieri

L'81enne è stato ferito mercoledì pomeriggio. Ad aggredirlo un 64enne italiano ora in carcere.

Terrore al cimitero di Concorezzo: accoltella un anziano, poi si consegna ai Carabinieri
Cronaca Vimercatese, 29 Marzo 2022 ore 07:28

Emergono ulteriori dettagli sulla brutale aggressione avvenuta m4ercoledì scorso al cimitero di Concorezzo in cui è rimasto gravemente ferito un anziano di 81 anni. 

Tragedia sfiorata

Ad aggredire l'anziano che si era recato al cimitero per far visita alla moglie defunta è stato un 64enne italiano che dopo l'aggressione si è presentato spontaneamente ai Carabinieri della locale stazione. In evidente stato confusionale ha spiegato ai militari di aver aggredito poco prima con un coltello uno sconosciuto, nei pressi del cimitero di via Rimembranze, e di essersi allontanato. Immediatamente bloccato, in tasca, avvolto in un panno da cucina, aveva un coltello la cui lama di 11 centimetri circa presentava ancora evidenti tracce ematiche.

L’uomo ha riferito ai militari come stesse attraversando un periodo di depressione a seguito del divorzio e della perdita del lavoro: proprio per questo si sarebbe recato al cimitero con intenti suicidari, ma all'improvviso ha sfogato la sua rabbia contro il malcapitato 81enne che stava passando in quel momento.

I soccorsi

Subito i Carabinieri si sono portati sul luogo indicato dall'aggressore trovando la vittima, un anziano 81enne italiano, accasciata a terra, con una ferita al fianco destro. L'anziano soccorso dal 118 è stato subito trasportato all’ospedale San Gerardo di Monza in codice rosso in pericolo di vita. Qui è stata anche raccolta la sua testimonianza: in particolare l’uomo era appena uscito dal cimitero dove aveva fatto visita alla tomba della moglie e mentre si apprestava a salire in sella alla propria bicicletta, è stato avvicinato da uno sconosciuto, la cui descrizione combacia con l’uomo fermato in caserma, il quale con il pretesto di chiedergli l’ora all’improvviso senza giustificato motivo gli ha sferrato due fendenti al corpo per poi allontanarsi.

L'anziano, le cui condizioni nelle ultime ore sembrerebbero lievemente migliorate, ha riportato due ferite da arma da taglio con interessamento del rene mentre l’aggressore è stato arrestato e portato in carcere a Monza, in attesa di rispondere davanti il Tribunale del capoluogo brianzolo di tentato omicidio e porto ingiustificato di coltello.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie