Cronaca
Seregno

Alla guida ubriaco, denunciato operaio di 36 anni

Rilevato un tasso alcolemico di 2,15 grammi per litro. Durante i controlli dei Carabinieri, ritirata la patente anche a un libero professionista 48enne.

Alla guida ubriaco, denunciato operaio di 36 anni
Cronaca Seregnese, 26 Agosto 2021 ore 08:52

Alla guida ubriaco: denunciato dai Carabinieri di Seregno un operaio  di 36 anni residente a Limbiate. L'uomo, di origini brasiliane, circolava in auto con un tasso alcolemico di 2,15 grammi per litro (il limite è di 0,5 g/l). Durante i controlli ritirata la patente anche a un libero professionista seregnese di 48 anni.

Alla guida ubriaco, nei guai operaio di 36 anni

I carabinieri della Sezione radiomobile della Compagnia di Seregno hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato d’ebbrezza un operaio 36enne di origini brasiliane, cittadino italiano con residenza a Limbiate. Circolava alla guida della propria auto con un tasso alcolemico di 2,15 g/l (in seconda prova quasi 2,40 g/l).  Il provvedimento è giunto al termine degli accertamenti di polizia giudiziaria a margine di un mirato servizio di controllo alla circolazione stradale e al contrasto alla guida sotto l’influenza dell’alcol, effettuato nello scorso fine settimana a Seregno.

Ritirata la patente a un libero professionista

Durante i controlli dell'Arma locale nel fine settimana è stato controllato anche un 48enne seregnese, libero professionista, che circolava alla guida della propria vettura con un tasso alcolemico pari a 0,53 g/l . A entrambi gli automobilisti è stata ritirata la patente di guida, al 36enne ubriaco al volante è stato anche posto sotto sequestro il veicolo di proprietà. L’attività dei Carabinieri della Compagnia cittadina continuerà anche nelle prossime settimane e si inserisce in un più ampio programma per il contrasto alla guida sotto l’influenza dell’alcol e di sostanze psicotrope allo scopo di rafforzare la sicurezza stradale

Il nuovo etilometro palmare dell'Arma

I controlli sono più efficaci anche grazie all’ultima versione del nuovo etilometro palmare Saf'ir. Uno strumento di ultima generazione, recentemente assegnato, che permette controlli più serrati e in rapida successione grazie a processo di preparazione e riscaldamento dell’apparato molto più rapido del precedente. L'apparecchio, progettato per misurare valori compresi tra 0 e 6,9 g/l, risulta veloce, preciso e affidabile. Utilizza una innovativa tecnologia a infrarossi per misurare l’assorbimento di una luce monocromatica da parte della molecola di etanolo. Nei giorni scorsi un 'altra operazione dell'Arma locale.

 

Necrologie