Un drone per la lotta agli inquinatori

E' una delle novità di questo 2020 per la Polizia provinciale, sarà il 17esimo agente.

Un drone per la lotta agli inquinatori
Vimercate, 29 Gennaio 2020 ore 08:27

Un drone per la lotta agli inquinatori. E’ una delle novità di questo 2020 per la Polizia provinciale, sarà il 17esimo agente.

Un drone per la lotta agli inquinatori

La lotta agli inquinatori si farà col drone. E’ una delle novità di questo 2020 per la Polizia provinciale, sarà il 17esimo agente. E’ stato presentato ieri in via Grigna, alla presenza del presidente Luca Santambrogio, del consigliere delegato Andrea Villa e del comandante della Polizia provinciale Flavio Zanardo.

Attualmente sono  16 agenti in servizio, compreso 1 amministrativo (4 agenti distaccati al settore caccia pesca e foreste della Regione Lombardia, 2 agenti distaccati presso la Procura della Repubblica di Monza per la trattazione dei reati ambientali).

Dal 2020 è previsto appunto un rafforzamento dell’organico con l’acquisto del primo drone a servizio della Polizia provinciale che potrà essere utilizzato per coaudiuvare l’attività degli agenti, in particolare nella raccolta delle informazioni in tema di discariche abusive, monitoraggio delle attività di escavazione, stato dei ponti e degli alvei di fiumi e torrenti, alle diverse situazioni emergenziali.

La prova del drone in via Grigna , nei presi della sede della Provincia

“Consideriamo il drone come un uomo in più che darà un grosso supporto nella fase di indagine e raccolta di informazioni a nostri agenti che, pur sotto organico, sono protagonisti di operazioni molto importanti, soprattutto in tema di rifiuti. Uno strumento come il drone permette di rafforzare la presenza sul territorio garantendo o un servizio di controllo ancora più puntuale” ha spiegato il presidente  Santambrogio.

Nell’occasione della festività di San Sebastiano, patrono del corpo, sono stati premiati anche tre agenti che si sono distinti  lo scorso anno. Le targhe sono andate all’assistente del Corpo di Polizia provinciale Debora Dante; al sovrintendente  Vincenzo Rizzo  e al sovrintendente  Emilio Giorgio Piana.

L’attività del 2019

Nel  2019 sono state concluse numerose operazioni, anche in collaborazione con le Polizie Locali dei Comuni della Provincia di Monza e Brianza e con i Carabinieri Forestali in materia venatoria.

I principali interventi riguardano sicurezza, legalità e tutela dell’ambiente. In particolare ricordiamo i  221 interventi eseguiti nell’attività di Polizia ambientale con il sequestro di 56.300 metri quadrati di aree contenenti rifiuti speciali.

Fra le attività di formazione ricordiamo il corso “legalità e anti bullismo” rivolto alle classi delle scuole medie di Usmate Velate, che ha coinvolto oltre di 140 studenti. Quest’anno si promuoveranno corsi nelle scuole superiori per la lotta all’abuso di alcol e droghe fra i giovani e giovanissimi.

TORNA ALLA HOME