Usmate Velate: sono 209 le domande per i buoni spesa arrivate in Comune

Sono state già tutte evase dai Servizi Sociali. Ancora in stad-by tanti eventi previsti da maggio in poi. 

Usmate Velate: sono 209 le domande per i buoni spesa arrivate in Comune
Vimercatese, 21 Aprile 2020 ore 11:12

Buoni Spesa, 209 le domande pervenute dai cittadini. Sono state già tutte evase dai Servizi Sociali. Ancora in stad-by tanti eventi previsti da maggio in poi.

Usmate Velate: sono 209 le domande per i buoni spesa arrivate in Comune

Sono complessivamente 209 le richieste di “Buoni Spesa” presentate dai cittadini di Usmate Velate e già per gran parte evase dei Servizi Sociali Comunali. Il termine ultimo per presentare le domande è scaduto la scorsa settimana, in questi giorni il Comune si è già messo in contatto con i nuclei familiari per consegnare la somma spettante.

Diversi eventi in stand-by

In attesa di disposizioni governative attese per l’inizio del mese di maggio, sono in stand-by alcuni degli appuntamenti più attesi dalla cittadinanza nel periodo estivo. Per la Camminata nel Parco dei Colli Briantei, storica passeggiata non competitiva promossa dall’Amministrazione Comunale, dal Parco Colli Briantei col supporto di numerose associazioni del territorio, è in corso una riflessione per un rinvio ai mesi autunnali, con la speranza che si possa effettuare anche per lo scopo benefico della manifestazione stessa.
Il dubbio sugli eventi – sportivi, sociali, culturali, ludici ed educativi – riguarda l’intera gamma di proposte che il Comune era solito offrire alla popolazione nel periodo di giugno, luglio ed agosto. Al tempo stesso, è a rischio posticipazione anche il 40esimo del Corpo musicale di Usmate Velate e il passaggio della «stecca» degli Alpini.

Piano urbano del traffico

Nonostante il periodo di emergenza, procede lo studio che definirà il nuovo Piano Urbano del Traffico, documento strategico per apportare sensibili miglioramenti alla viabilità locale. La prima fase, iniziata nel mese di dicembre, aveva lo scopo di effettuare una fotografia dello stato di fatto attuale al fine di individuare possibili soluzioni alle criticità. Nelle scorse settimane (in periodo antecedente all’emergenza Coronavirus) sono terminati i rilievi in merito ai flussi di traffico, alle situazioni di potenziale pericolo viabilistico, all’utilizzo dei parcheggi e alle barriere architettoniche.

Elementi che l’Amministrazione Comunale intende condividere con la cittadinanza, anche al fine di valutare insieme ai residenti eventuali modifiche viabilistiche.
“Avevamo pianificato di portare alcune proposte in assemblea pubblica – afferma Pasquale De Sena, assessore con delega alla Viabilità – stiamo individuando eventuali forme differenti per spiegare lo studio effettuato e per giungere ad un Piano del Traffico che risponde alle necessità del nostro territorio. L’iter programmato prevedeva una durata indicativa di circa 6 mesi per giungere ad un documento validato dal Consiglio Comunale: inevitabilmente qualche ritardo ci sarà, ma la prima fase di osservazione può comunque ritenersi conclusa”.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia