Menu
Cerca
Si parte

Vaccinazioni anti Covid-19: aperto il centro di Besana

Quattro le linee attive; dosi e personale permettendo, diventeranno dieci dal 3 maggio

Vaccinazioni anti Covid-19: aperto il centro di Besana
Cronaca Caratese, 19 Aprile 2021 ore 09:32

Ore 8 di oggi, lunedì 19 aprile 2021: apre ufficialmente il centro vaccinale anti Covi-19 di Besana in Brianza. Quattro le linee attive; diventeranno dieci dal 3 maggio.

4 foto Sfoglia la gallery

La benedizione prima della partenza

Prima dell’apertura dei cancelli del palazzetto “Ezio Perego”, il parroco di Besana, don Mauro Malighetti, ha impartito la benedizione. Alle 8 in punto i primi vaccinandi hanno percorso il vialetto fino all’ingresso. Ad accoglierli gli uomini e le donne della Protezione civile, oltre ai volontari che hanno risposto all’appello del Comune. Presenti anche gli agenti della Polizia locale, il sindaco Emanuele Pozzoli, il suo vice, Ermo Gallenda, il consigliere comunale e regionale Alessandro Corbetta.

Il percorso è quello collaudato nei diversi hub vaccinali lombardi. L’interno è affidato alla gestione di Ats e Asst. Si entra dal retro rispetto al cancello di ingresso da via De Gasperi. La prima area è occupata dai punti di registrazione; si attende poi la chiamata nei box per l’anamnesi e, successivamente, in quelli riservati all’inoculazione vaccino. Ultimo passaggio nella zona di «decantazione» con cinquanta posti a sedere. Lì si attende la documentazione, con la data della seconda “puntura”, prima di fare ritorno a casa. E’ prevista anche una sala d’emergenza.

Quattro linee attive

Al momento, come detto sopra, sono quattro le linee vaccinali attive capaci di inoculare dodici dosi di vaccino all’ora ciascuna. Fiale e personale permettendo, da lunedì 3 maggio diventeranno dieci.

Alcune indicazioni che i vaccinandi devono rispettare. La prima è di non presentarsi prima dell’orario del proprio appuntamento: in caso di arrivo con eccessivo anticipo, si resta fuori dai cancelli, creando inutili code. Secondo, oltre alla tessera sanitaria, è necessario portare con sé anche la carta di identità.

Necrologie