Menu
Cerca
Covid a scuola

Variante inglese alla media di Carate: 7 classi in quarantena

Due studenti della "Dante Alighieri" sono risultati positivi al Sars-Cov-2. Dopo il tracciamento dei contatti, è stato disposto l'isolamento preventivo per il riscontro di evidenze di mutazioni del virus.

Variante inglese alla media di Carate: 7 classi in quarantena
Cronaca Caratese, 26 Maggio 2021 ore 15:35

Sette classi in quarantena alla scuola media statale Dante Alighieri di Carate Brianza dopo il riscontro di variante inglese al Covid-19.

I casi Covid alla scuola media di Carate Brianza

La nota della dirigente scolastica, Francesca Lauria, in una circolare diramata il 22 maggio alle famiglie degli studenti della scuola media Dante Alighieri, conferma i casi di positività di due alunni. Ma ci sarebbe anche un docente risultato a sua volta contagiato dopo il tampone. Di qui - su indicazione dell'Ats - la decisione di sospendere l'attività in presenza in sette classi, dopo il dovuto tracciamento dei contatti.

"I due casi positivi al coronavirus con presenza di variante inglese registrati in questi ultimi giorni al plesso Dante Alighieri - scrive la preside dell'istituto comprensivo di Carate Brianza - mi hanno costretta su indicazioni dell’Ats ad attuare la disposizione di quarantena per gli alunni e i docenti di alcune classi, dopo un attento e scrupoloso tracciamento dei contatti. È stata attivata la didattica digitale integrata e i docenti si prendono cura degli alunni con competenza e grande professionalità. La situazione è fortemente controllata e monitorata. La scuola mette sempre in atto tutte le misure di sicurezza anche se non è mai possibile avere la certezza di riuscire a proteggere tutti. Situazioni come questa certamente ci mettono a dura prova e ci chiedono di reagire tutti insieme: famiglie, scuola e istituzioni, in uno spirito costruttivo e di collaborazione, fondamentale in una comunità solida e coesa".

"Il mio pensiero costante è diretto a rendere efficaci le azioni per tutelare la salute di tutti. In questo momento - prosegue ancora la nota della dirigente di Carate Brianza - è necessario non abbassare la guardia per la prioritaria difesa della salute e nello stesso tempo per la salvaguardia di un servizio altrettanto primario come quello dell’istruzione e formazione. Occorre una consapevole assunzione di responsabilità per interpretare ognuno il proprio ruolo per il bene degli alunni e di tutto il sistema. Ognuno deve fare la propria parte nel contenere la diffusione del virus. I dispositivi individuali, il distanziamento e il rispetto di tutte le misure di sicurezza sono indispensabili. Siamo quasi alla fine di questo anno scolastico e il mio auspicio è che tutti gli alunni possano incontrare compagni e insegnanti, affrontando in presenza e con serenità gli ultimi giorni di scuola".

Necrologie