Economia e lavoro

Vertenza Adidas chiusa, la soddisfazione di Gigi Ponti

Si è trovata una soluzione per via telematica in tempi di coronoavirus.

Vertenza Adidas chiusa, la soddisfazione di Gigi Ponti
Monza, 13 Marzo 2020 ore 07:56

Vertenza Adidas chiusa, la soddisfazione di Gigi Ponti. Una soluzione per via telematica in tempi di coronoavirus.

Vertenza Adidas chiusa

Come abbiamo già avuto modo di ricordare la vertenza Adidas che interessava 41 lavoratori – 35 al lavoro a Monza – si è conclusa in modo positivo. Ieri ha commmentato l’accordo il consigliere regionale del Partito democratico Gigi Ponti, che è anche componente della IV Cmmissione Attività produttive: “Apprendiamo con soddisfazione la notizia della firma dell’intesa tra sindacato e azienda a chiusura della vertenza Adidas” ha sottolineato Ponti, che aveva seguito da vicino la vicenda della multinazionale.

“L’accordo è la testimonianza che quando lavoratori, sindacato e tutti i livelli istituzionali marciano uniti e compatti nella stessa direzione i risultati si ottengono e sono positivi non solo per le maestranze, ma anche per il territorio e il tessuto economico locale”, ha aggiunto l’esponente dem.

“La Regione non abbassi la guardia”

Gigi Ponti consigliere regionale Pd
Gigi Ponti, consigliere regionale del Partito democratico

“Ringraziando per la disponibilità e la responsabilità l’azienda, che ha deciso di tornare sui suoi passi, invitiamo comunque la Regione, passato questo delicato momento, a non abbassare la guardia e a continuare a monitorare da vicino l’evolversi della situazione, anche cercando di consolidare la presenza di Adidas nel nostro territorio”, conclude Ponti.

Una vertenza per via telematica

Come ricorda bene la Cisl Brianza, al pari di altre trattative, come quelle del Gruppo Pozzoli e delle Coop sociali, anche la vertenza sulla chiusura della sede monzese dell’Adidas è stata risolta in via telematica. Rappresentanti sindacali e dell’azienda si sono virtualmente stretti la mano grazie siglando un’intesa che prevede l’esodo volontario e incentivato di 41 persone (delle quali una trentina nella sede monzese). Per tutti è prevista una base di 15 mensilità annue lorde, a queste si aggiungono due mensilità per ogni familiare a carico, una per ogni triennio di anzianità aziendale e l’indennità sostitutiva del preavviso. È inoltre previsto anche un servizio di outplacement, con costi interamente a carico aziendale.

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia