Menu
Cerca
Monza, è guerra in Villa Reale

Villa Reale, per il sindaco Navarra non racconta la verità

Continua, dopo il divorzio ufficiale, il botta e risposta tra il sindaco e l'imprenditore Navarra in merito alla gestione della Reggia

Villa Reale, per il sindaco Navarra non racconta la verità
Cronaca Monza, 19 Febbraio 2021 ore 20:04

Villa Reale, per il sindaco Dario Allevi l'ormai ex concessionario Navarra sulla gestione delle Reggia avrebbe raccontato una versione dei fatti difforme dalla realtà

Villa Reale, Allevi contro Navarra

E' arrivata nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì, la replica del sindaco Dario Allevi alle parole pronunciate dall'ex concessionario Attilio Navarra durante la conferenza stampa di stamane alla Reggia. Durante la quale, oltre a spiegare di non aver compreso comprendere i motivi del contenzioso scaturito dalla fine della partnership tra il Consorzio e la sua impresa nella gestione della Villa Reale, ha pure sottolineato la latitanza continua del Consorzio in merito alla valorizzazione del plesso architettonico.

"Il concessionario ha raccontato una versione dei fatti difforme dalla realtà delle cose - ha chiarito a proposito Allevi - Sa benissimo che la redazione del piano Covid spettava a lui, glielo abbiamo fatto presente più volte, teneva così tanto a riaprire che lo ha presentato il giorno prima della seconda lettera di richiesta di recesso dal contratto".

Una sottolineatura, quella del sindaco, legata alla mancata riapertura delle esposizioni dopo il lockdown e che Navarra ha giustificato ancora stamattina lamentando la non risposta del Consorzio alla sua richiesta circa la stesura del piano anticovid per poter riaprire la Reggia in sicurezza.

"Navarra è confuso, ma noi guardiamo avanti"

"Ha lasciato la Villa Reale chiusa al pubblico, ma aperta per gli eventi privati - ha dichiarato ancora Allevi - E' inoltre confuso sull'accordo di programma, che per altro era stato redatto dal mio predecessore. Ma ora vogliamo pensare al futuro. Abbiamo infatti aggiudicato un master plan ad un gruppo di architetti, paesaggisti ed esperti di comunicazione per un progetto che tra circa sei mesi ci dirà come sarà la Villa nei prossimi decenni. Nel frattempo stiamo lavorando per riaprire la Reggia appena ci sarà consentito, contiamo intorno fine aprile e primi di maggio".

 

Necrologie