Cronaca

Due forti esplosioni avvertite in Lombardia | BOOM SONICO panico sui social e scuole evacuate

Pare che il boato sia stato causato da due F14 che hanno superato la barriera del suono

Due forti esplosioni avvertite in Lombardia | BOOM SONICO panico sui social e scuole evacuate
Cronaca Monza, 22 Marzo 2018 ore 11:48

Due forti esplosioni hanno interrotto la tranquillità della tarda mattinata lombarda.

Due forti esplosioni fanno tremare la Lombardia

E’ successo pochi minuti fa, due fortissime esplosioni hanno letteralmente fatto tremare la Lombardia. Non soltanto boati assordanti ma anche un vero e proprio effetto scossa, che ha fatto tremare i vetri degli edifici. I lombardi, presi alla sprovvista, hanno intasato i centralini di Vigili del Fuoco e Forze dell'ordine per capire cosa fosse successo. E poi è partito anche il tam tam in rete alla ricerca di informazioni.

Scuole evacuate

Immediatamente le persone si sono riversate in strada per cercare di capire cosa stesse accadendo. Qualcuno ha pensato a un incidente, a dei lavori stradali o a un terremoto. In via precauzionale alcune scuole della provincia di Monza e Brianza sono anche state evacuate, come la primaria di Sovico e la scuola Citterio di Monza. Scuole evacuate anche a Bernareggio, Bovisio Masciago, Nova, Desio e Ornago.

Panico sui social

Sui social si è scatenato un vero e proprio tam tam alla ricerca di informazioni su quanto accaduto. In tutti i principali gruppi cittadini gli utenti hanno segnalato i due forti boati chiedendo conferme e cercando rassicurazioni.

Boom sonico

Chiamato anche bang supersonico questo fenomeno sembra proprio essere  il suono prodotto dal cono di Mach generato dalle onde d’urto create da un oggetto, ad esempio un aereo. Lo scenario più accreditato al momento è che degli aerei, potrebbero aver superato la barriera del suono scatenando i due boati sonici. Si tratta di due caccia militari che hanno infranto la barriera del suono in zona Malpensa.

L'Aeronautica Militare ha confermato la notizia con una nota diffusa sul sito web: 

"Due caccia F-2000 Eurofighter dell'Aeronautica Militare, in prontezza per il servizio di sorveglianza dello spazio aereo, si sono alzati rapidamente in volo nella mattinata di oggi dalla base aerea di Istrana (TV), sede del 51° Stormo, per intercettare un velivolo Boeing 777 dell'AirFrance, che aveva perso improvvisamente il contatto radio con l'agenzia italiana del traffico aereo.
Gli Eurofighter hanno intercettato il velivolo francese sopra i cieli della Lombardia dove hanno identificato l'aeromobile civile e si sono assicurati che l'equipaggio avesse ripristinato i regolari contatti radio con gli enti del traffico aereo.
I velivoli d'allarme sono decollati a seguito dell'ordine di scramble ricevuto dal CAOC (Combined Air Operation Center) di Torrejon, ente NATO responsabile d'area del servizio di sorveglianza dello spazio aereo. Per ridurre al minimo i tempi d'intervento, legati alla particolare situazione di necessità, i due velivoli militari hanno superato la barriera del suono; ancorché la quota fosse elevata, le condizioni meteorologiche di vento e temperature hanno amplificato la propagazione dell'onda d'urto rendendola particolarmente udibile al suolo".

Ecco una prima ricostruzione di quanto accaduto

Boom sonico | Caccia all’inseguimento di un aereo, ecco perché

 

 

 

Necrologie