Cultura
Gli spettacoli in programma

Il teatro «Nuovo» di Arcore alza il sipario

Stagione al via il prossimo 3 dicembre con «La Sagra Famiglia» di Paolo Cevoli. Nove appuntamenti da non perdere con Cevoli, Laurito, D’Apporto, Caprioglio, Follesa e Fassari.

Il teatro «Nuovo» di Arcore alza il sipario
Cultura Vimercatese, 09 Novembre 2021 ore 15:12

Si è tenuta questa mattina in municipio ad Arcore la presentazione della stagione teatrale 2021/2022 del "cineteatro Nuovo". Alla conferenza in Comune hanno partecipato il direttore artistico Gianni Spinelli, Sabrina Crippa sempre del Cineteatro Nuovo, l'assessore alla cultura De Marco, Pierluigi Perego Presidente della commissione consiliare cultura, il consigliere comunale con delega per gli eventi, la cultura e teatri Marcello Renzella e Tommaso Confalonieri, consigliere comunale con delega per le politiche giovanili.

Il teatro «Nuovo» di Arcore alza il sipario

Una stagione teatrale ricca di appuntamenti e che avrà come leit motiv la voglia di ripartire e di lasciarsi alle spalle la pandemia. Si (ri)alza il sipario sulla nuova stagione al «cineteatro Nuovo» di Arcore che quest’anno festeggia un traguardo importante: ben 51 anni dalla prima rassegna.

Un cartellone di qualità

Il cartellone di quest'anno, pensato dalla direzione artistica guidata dall’infaticabile Gianni Spinelli (foto), comprende ben 9 spettacoli di prosa. Una serie di appuntamenti che accontentano sia tutti coloro che da tempo sperimentano il fascino del teatro sia quanti per la prima volta intendono provare quell’emozione speciale che solo il palcoscenico può offrire.
"Stiamo parlando, come sempre, di spettacoli scelti per la qualità dei contenuti e la maestria degli attori - ha continuato Spinelli - Inutile negarlo, c’è in tutti noi un grande vuoto da riempire: quello dei teatri silenziati dalla pandemia, costretti alla resa; c'è una grande fame da soddisfare: di cultura, di svago, di sano divertimento. Di tutto quanto è mancato durante il lockdown siamo ben consapevoli, e siamo perciò ancora più pronti a proporre una stagione all'insegna della qualità, per rivivere insieme la magia del teatro e riscoprire quella serenità che da tempo ci manca. Forse mai come in questa occasione siamo orgogliosi di aver creato un “cartellone” che viene incontro ad un vasto pubblico, giovane e meno giovane, a coloro che da tempo sperimentano il fascino del teatro e a quanti per la prima volta vogliono provare quell’emozione speciale che solo il teatro può offrire".
Si parte con il recupero di spettacoli della precedente stagione: «Così parlo Bellavista» con l’interpretazione di Marisa Laurito e Geppy Gleijeses, e dell'atteso show «Manicomic» della Rimbamband.

Il fiore all’occhiello

"Il fiore all'occhiello della stagione è la nuova produzione del Franco Parenti: “Il delitto di via dell'Orsina”, una pièce di Labiche quanto mai intrigante con Massimo Dapporto e Antonello Fassari - ha continuato Spinelli - Adattamento e regia è affidata ad Andrée Ruth Shammah, tra i più grandi registi del panorama nazionale e no. Due le commedie brillanti in programma. Emilio Solfrizzi nella veste di regista porta in scena “Buoni da morire” magistralmente interpretata da Debora Caprioglio e Pino Quartullo. Uno spettacolo al suo debutto quest’anno che fa sorridere e allo stesso tempo riflettere".
Il divertimento è garantito anche per l’altra commedia attinta dal repertorio di Peppino De Filippo, "Non è vero ma ci credo» che vede quale protagonista assoluto Enzo De Caro. Un’ulteriore scommessa che sarà gradita è la riproposizione di un musical: «Piccole donne. Il Musical di Broadway", un adattamento del celebre romanzo di Luisa May Alcott, realizzato dalla Compagnia dell'Alba in co-produzione con il Teatro Stabile D'Abruzzo.

La maestria di Goldoni

Non poteva mancare all'appello un classico. "Ci siamo affidati alla maestria di Goldoni - ha proseguito il direttore artistico - Si tratta del celebre “Smanie per la villeggiatura” che vede quale regista e protagonista Stefano Artissunch, che il nostro pubblico ha già avuto modi di apprezzare in diverse precedenti occasioni. Completano il quadro della stagione due famosi comici, Paolo Cevoli (La sagra famiglia) e Katia Follesa (Fin che social non ci separi). A loro è affidato il compito di descrivere gioie e dolori della vita di coppia. E ora, dopo tanta attesa e sacrifici, non ci resta che desiderare la presenza di un folto pubblico, pronto a lasciarsi coinvolgere dalla passione che autori, attori, organizzatori e volontari hanno messo nel loro lavoro".

Campagna abbonamenti

La campagna abbonamenti aprirà ufficialmente mercoledì 17 novembre. Quest'anno è possibile sottoscrivere l'abbonamento da 4 spettacoli o quello da 6 spettacoli. Costo dell'abbonamento a partire da 72 euro. Ulteriori sconti per giovani under 30.
L’apertura della prevendita dei biglietti «La sagra famiglia» da martedì 16 novembre 2021
Apertura prevendita per tutti gli altri spettacoli del 2022 a partire da lunedì 29 novembre 2021. I singoli biglietti sono acquistabili presso il botteghino oppure online sul sito www.cinemanuovoarcore.it

Necrologie