Il 25 Aprile a Lissone

La Liberazione dal fascismo celebrata con un nuovo monumento

La nuova scultura, donata dall'artista Virginia Frisoni, è stata posizionata all'interno del Parco della Resistenza in via Don Minzoni

La Liberazione dal fascismo celebrata con un nuovo monumento
Cultura Monza, 25 Aprile 2021 ore 13:15

La Festa della Liberazione dalla dittatura fascista e dall'occupazione nazista a Lissone è stata celebrata con l'inaugurazione di un nuovo monumento.

La Festa della Liberazione a Lissone

Nessun corteo in grande stile, ma solo una serie di tappe nei luoghi simbolo della libertà e della democrazia. Anche a Lissone oggi, 25 Aprile, si è celebrata la 76esima Festa della Liberazione.

Due le cerimonie religiose, la prima nella parrocchiale di Bareggia e l'omaggio al monumento in piazza Sant'Antonio Maria Zaccaria, la seconda nella chiesa della Madonna Addolorata in piazza Maria Bambina officiata dal prevosto don Tiziano Vimercati.

I labari delle associazioni militari e d'Arma hanno reso omaggio all'altare dedicato ai caduti di tutte le guerre posizionato all'ingresso del tempio.

8 foto Sfoglia la gallery

Commemorazione in cimitero e nelle piazze

Il sindaco Concetta Monguzzi, accompagnata dal comandante della Polizia locale Matteo Caimi, dal maresciallo dei Carabinieri Luigi Iacobucci in rappresentanza del luogotenente Roberto Coco e dal presidente del Consiglio comunale ElioTalarico, ha poi reso omaggio all'Altare della Patria nel piazzale d'ingresso del cimitero di piazza Rimembranze.

Insieme al presidente dell'Anpi lissonese Pierangelo Stucchi e delle associazioni combattentistiche è stato reso omaggio al monumento dedicato all'Arma in piazza De Gasperi, a quello dedicato a Sandro Pertini in via Paradiso e alla stele in memoria di Gianfranco De Capitani da Vimercate.

19 foto Sfoglia la gallery

Il nuovo monumento

All'interno del Parco della Resistenza di via Don Minzoni è stato anche inaugurato il nuovo cippo dedicato alla Pace donato dalla scultrice lissonese Virginia Frisoni alla sezione dell'Associazione nazionale partigiani d'Italia.

L'Anpi, a sua volta, ha voluto simbolicamente donarlo alla città. Il Comune, su desiderio dell'artista, lo ha posato all'interno dell'area verde all'angolo con via Dante.

8 foto Sfoglia la gallery

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Necrologie