Musica dal vivo

Scuola Civica di Musica di Desio, da metà ottobre al via i pomeriggi musicali

Una stagione totalmente imperniata su una formula inedita, che offre a titolo completamente gratuito una lunga serie di concerti dal vivo che saranno trasmessi in live streaming.

Scuola Civica di Musica di Desio, da metà ottobre al via i pomeriggi musicali
Desiano, 02 Ottobre 2020 ore 12:17

Diciotto appuntamenti di musica dal vivo, con due eventi speciali dedicati alla danza contemporanea: è questa la struttura dei “Venerdì Musicali all’Auditorium”, una stagione del tutto inedita che sarà inaugurata il prossimo venerdì 16 ottobre presso l’Auditorium della Fondazione Civica Scuola di Musica e Danza, in via Santa Caterina a Desio, e che proseguirà fino al 19 marzo 2021.

Scuola Civica di Musica di Desio, da metà ottobre al via i pomeriggi musicali

In cartellone una lunga serie di proposte che vanno dalla musica classica al jazz, passando per il progressive rock, suggestioni etniche e danza contemporanea. Protagonisti, in massima parte, docenti e alcuni fra i migliori studenti della Fondazione.

La stagione – che vuole essere un importante strumento di rilancio della Fondazione dopo la sospensione dovuta alla pandemia e in concomitanza con la ripresa delle attività didattiche – prende le mosse grazie all’importante sostegno dell’Amministrazione Comunale.

Nonostante l’emergenza sanitaria, anche quest’anno la Scuola Civica di Musica si presenta alla città con un’offerta d’eccellenza – commenta l’Assessore alla Cultura Cristina Redi. Una capacità di innovarsi e intercettare gli interessi del pubblico. Dal programma emergcon chiarezza la qualità e la varietà dell’offerta musicale, una caratteristica ormai consolidata, che ha consentito alla scuola di radicarsi sul territorio, fino a diventare un elemento unico del panorama culturale e sociale della città”.

Una importante occasione per la formazione del pubblico

Venerdì musicali all’Auditorium”, commenta il Direttore Artistico, M° Fulvio Brambilla, “rientrano a pieno titolo in una delle dimensioni più importanti della missione della Fondazione: la formazione del pubblico. Come scuola ci adoperiamo da sempre per la diffusione sul territorio della cultura negli ambiti musica, della danza e del teatro. Vantiamo una platea di tutto riguardo, che negli ultimi anni ha sempre raggiunto la cifra imponente di settecento allievi. È evidente che non tutti diventeranno professionisti; di conseguenza, una parte significativa del nostro compito consiste nel formare in tutti una sensibilità al bello.

Con la ricchezza del suo cartellone, con la gratuità di tutti gli eventi in calendario, e con la possibilità di fruire dei concerti anche online, per superare i limiti imposti dalle delicate procedure di gestione dell’emergenza sanitaria, questa stagione propone innumerevoli opportunità per entrare in contatto con l’emozione unica ed insostituibile della musica dal vivo.

Un rito dal quale la pandemia e il distanziamento interpersonale ci hanno allontanato, ma che va tenuto vivo perché è parte integrante della nostra identità sociale e culturale”.

Un rilancio su più livelli

Venerdì musicali all’Auditorium non sono soltanto una stagione di concerti. Sono un’importante opportunità di rilancio della scuola. “Con la costruzione di un cartellone aperto a ventaglio su generi ed esperienze musicali anche lontane”, commenta il Direttore Artistico, M° Fulvio Brambilla, “abbiamo voluto offrire uno spaccato significativo della realtà della Fondazione e della sua offerta didattica, che oggi si rivolge ad un bacino d’utenza di oltre 50 Comuni”.

Un patrimonio da sfruttare

L’iniziativa prende corpo grazie all’adesione e al sostegno da un lato della Pubblica Amministrazione, dall’altro dall’entusiasmo dei numerosissimi professionisti che hanno scelto di aderire al progetto. Tutto questo sottolinea una volta di più il valore prezioso della Fondazione; e come da un impiego intelligente e ambizioso delle sue risorse possano scaturire a getto continuo grandi opportunità per il territorio intero.

Partecipazione gratuita

Ad ogni concerto potranno assistere in presenza fino a 24 persone: una limitazione imposta dal protocollo anti-Covid. Un numero che tuttavia potrà essere ampiamente superato grazie alla formula del Live Streaming. Ogni concerto sarà infatti ripreso dal vivo con una struttura tecnica imponente che, attraverso una regia audio-video dedicata, permetterà di seguire anche a distanza i singoli eventi da una prospettiva multi-camera e con una qualità audio di assoluto riferimento – paragonabile in tutto e per tutto a quanto avviene in uno studio televisivo.

L’intero cartellone, le modalità di prenotazione, tutte le informazioni sulla stagione e i link per le dirette sono online sul sito www.csmdesio.it.

TORNA ALLA HOME 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia