Menu
Cerca
L'evento a Vedano al Lambro

Venerabile Adele Bonolis: all’incontro atteso pure il neo-ministro Marta Cartabia

All'appuntamento parteciperanno anche l'arcivescovo Mario Delpini e il presentatore tv (e pronipote) Paolo Bonolis

Venerabile Adele Bonolis: all’incontro atteso pure il neo-ministro Marta Cartabia
Eventi Monza, 21 Febbraio 2021 ore 11:59

A Vedano al Lambro, giovedì 25 febbraio, un evento online per discutere della figura della Venerabile Adele Bonolis e per presentare il nuovo documentario sulla sua vita. All’incontro è atteso anche il neo ministro della Giustizia Marta Cartabia.

Vedano ricorda Adele Bonolis

Un appuntamento per parlare e raccontare di Adele Bonolis, dichiarata Venerabile direttamente da Papa Francesco. Si terrà questo giovedì, alle 17.30 in streaming, l’incontro di presentazione del docufilm «La centesima strada» di Paolo Lipari e proposto proprio dalla Fondazione AsFra di via Misericordia.

Al termine della presentazione della pellicola, che ripercorre la vita e le opere della benefattrice che a Vedano aprì Casa San Paolo per le persone con disturbi psichici, seguirà un dibattito (sempre in modalità online) con l’arcivescovo di Milano monsignor Mario Delpini e con il noto presentatore televisivo Paolo Bonolis che è pronipote della Venerabile Adele. All’incontro è stata invitata anche Marta Cartabia, neo ministro della Giustizia nel Governo del premier Mario Draghi. La serata sarà disponibile sul sito www.fondazioneadelebonolis.it.

La storia

Adele Bonolis nasce a Milano il 14 agosto del 1909, da Luigi Bonolis e Luigia Varenna. Nonostante i genitori non siano praticanti, lei aderisce comunque alla comunità cristiana in modo deciso.

Laureata in Lettere all’Università Cattolica, insegnerà nei licei di Milano, Lecco e Sondrio. Durante il periodo della guerra Adele si dedicò alla formazione e all’insegnamento.

Il 24 giugno 1941 a Monterosso, in una piccola chiesa, con una forma di consacrazione semplice e privata decise di dedicarsi completamente agli altri. Ex prostitute, giovani difficili e ragazze madri: queste le persone cui la Venerabile ha deciso di dedicare la tua intera vita.

Nel dicembre del 1976 Adele Bonolis è operata per un tumore all’intestino, ma non si arrende e fino alla morte, avvenuta l’11 agosto del 1980, si dedica alle sue opere caritatevoli e di solidarietà.

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Necrologie