Ecco chi sono i vincitori del Photo Contest Instagram sulle fioriture nel Parco di Monza

I tre scatti sono stati scelti da una giuria su un totale di 480 foto. 

Ecco chi sono i vincitori del Photo Contest Instagram sulle fioriture nel Parco di Monza
Monza, 06 Luglio 2020 ore 13:45

Ecco chi sono i vincitori del Photo Contest Instagram sulle fioriture nel Parco di Monza. I tre scatti sono stati scelti da una giuria su un totale di 480 foto.

Ecco chi sono i vincitori del Photo Contest Instagram sulle fioriture nel Parco di Monza

Sono @johnnyrayban_pt (Giovanni Francesco Bani), @marghelicious_ (Margherita Calia) e @franduci (Francesco Dubini) i vincitori del Photo Contest Instagram promosso dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza dedicato alle fioriture primaverili. Gli scatti che hanno vinto sono stati annunciati questa mattina, lunedì 6 luglio.

La commissione giudicante ha dapprima scelto 32 fotografie tra le 480 giunte attraverso l’hashtag fioritureinreggia, privilegiando quelle che catturavano la rinascita delle essenze botaniche e rendevano facilmente identificabile il complesso Reggia di Monza.
Prima della decisione finale, la giuria ha ulteriormente selezionato 8 scatti, favorendo quelli che hanno enfatizzato la luce e l’ambiente circostante, catturato i dettagli delle essenze e la magia del luogo.

Le motivazioni

Il primo premio è andato a @johnnyrayban_pt (Giovanni Francesco Bani) per aver colto col suo obiettivo l’atmosfera rarefatta del Parco, il secondo a @marghelicious_ (Margherita Calia) per aver raccontato la poesia dell’aglio orsino, una delle piante più particolari del complesso, il terzo a @franduci (Francesco Dubini) per la definizione del particolare.
I vincitori riceveranno, rispettivamente, due ingressi gratuiti per la visita agli Appartamenti Reali della Reggia di Monza, un volume della Reggia di Monza, una tazza del merchandising Reggia di Monza.

Gli scatti premiati: 

3 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia