Amministrative a Desio

"Ascoltare, fare, cambiare": al via la campagna elettorale di Simone Gargiulo

Si è presentato ufficialmente il candidato sindaco sostenuto da Lista Civica Per Desio, Lega e Fratelli d'Italia.

"Ascoltare, fare, cambiare": al via la campagna elettorale di Simone Gargiulo
Politica Desiano, 26 Giugno 2021 ore 12:26

Si è presentato ufficialmente stamattina, sabato 26 giugno 2021, in centro a Desio, il candidato sindaco Simone Gargiulo, sostenuto dalla Lista Civica Per Desio, Lega e Fratelli d'Italia.

Elezioni a Desio, Simone Gargiulo si è presentato ufficialmente

"Ascoltare, fare, cambiare. Questo lo slogan che sarà il nostro mantra". Così ha esordito il candidato sindaco, dando il via alla campagna elettorale in vista delle amministrative che salvo imprevisti dovrebbero svolgersi a ottobre. "Mi sono scritto degli appunti, ma non sono abituato a leggere", ha ammesso Gargiulo, tenendo quindi il suo discorso a braccio.

"Ascoltare, fare, cambiare", lo slogan della coalizione

Ha spiegato, verbo per verbo, il significato dello slogan. "L'ascolto dei cittadini è fondamentale, ma di tutti i cittadini, non solo di quelli della parte votante. Fare può essere scontato, ma per noi è importante fare bene e anche fare meglio. Non abbiamo la pretesa di essere migliori, in questi cinque anni di Consiglio comunale come opposizione abbiamo fatto tante osservazioni e pensiamo di avere delle proposte per migliorare la città. Abbiamo riconosciuto anche azioni positive, ma nel complesso il nostro giudizio sull'operato della Giunta è negativo. Per questo vogliamo fare del nostro meglio per cambiare".

10 foto Sfoglia la gallery

"Grazie a chi crede nel progetto"

Successivamente ha quindi illustrato come è nato il progetto di una coalizione formata da forze politiche di Centrodestra e dalla sua Lista Civica Per Desio: "In questi ultimi cinque anni all'opposizione c'è stata una collaborazione fattiva, abbiamo portato avanti tante battaglie insieme ed è nato un legame umano oltre che politico. Da qui l'idea di creare questo gruppo che pensiamo possa essere vincente". Si è detto "onorato e orgoglioso di essere il candidato", ma anche un po' "teso e preoccupato perché sento la responsabilità dell'impresa". Quindi ha ringraziato "gli amici della Lista Civica, di Lega e Fratelli d'Italia, che con tanto entusiasmo e competenza condividono con me la voglia di fare qualcosa di buono per la nostra città" (Forza Italia al momento si è invece tirata indietro). Un grazie particolare è andato proprio ai gruppi della parte politica, che hanno sostenuto una candidatura civica: "Significa che si è compreso il progetto di mettere il bene della città davanti a tutto e non le questioni politiche che ognuno porta avanti nelle proprie sedi". Infine, un grazie alla sua lista, "che mi ha supportato e sopportato in tutti questi anni".

 

Necrologie