Politica
Surroga

Carate, Forza Italia porta in Aula un'assistente sociale

Francesca Riva entra in Consiglio comunale al posto di Fabio Cesana, capogruppo nominato assessore dopo il rimpasto.

Carate, Forza Italia porta in Aula un'assistente sociale
Politica Caratese, 29 Settembre 2021 ore 08:02

In Consiglio comunale a Carate Brianza per Forza Italia entra un’assistente sociale.

Carate, dopo il rimpasto

Il rimpasto di Giunta e la «promozione» ad assessore di Fabio Cesana, capogruppo di Forza Italia, modificano anche la composizione del Consiglio comunale a Carate Brianza.

Giovedì sera, 30 settembre, in Aula sarà infatti votata la surroga.

Il posto «liberato» dal neo assessore tingerà un po’ più di rosa l’Aula: ad occupare la poltrona di Cesana sarà infatti Francesca Riva, classe 1987, prima dei non eletti alle ultime amministrative nelle file del partito azzurro.

Capogruppo il professor Luigi Nava

Assistente sociale al Comune di Cesano Maderno, da ormai un anno e mezzo mamma di un bellissimo bimbo, Riva siederà nell’assise a fianco dei tre colleghi: Giovanni Emanuele Chin, Sara Pozzi e Luigi Nava, professore all’istituto «Leonardo Da Vinci» candidato ora a diventare nuovo capogruppo di Forza Italia, ruolo che aveva già ricoperto peraltro quando era in minoranza durante i cinque anni di mandato del sindaco di centrosinistra, Francesco Paoletti.

Luigi Nava
Il professor Luigi Nava (Forza Italia)

Resta invariata, invece, la composizione del gruppo Lega, primo partito in Consiglio comunale, con ben cinque consiglieri (il presidente del Consiglio comunale Maurizio Schena, Gaia Torrente, Fausto Mino Giacinto dei Molinari, Davide Terruzzi) guidati dal capogruppo Alessia Scotti.

«Sono soddisfatto di poter salutare l’ingresso in Aula dell’amica e collega di partito Francesca Riva che rafforzerà ulteriormente la qualità della rappresentanza del nostro gruppo in Aula - ha puntualizzato il sindaco Luca Veggian - Il nuovo consigliere potrà offrire un contributo davvero importante specialmente nel settore delicatissimo dei Servizi sociali e dell’attenzione ai bisogni di chi è in difficoltà».

Dopo un anno e mezzo, il Consiglio comunale torna giovedì a riunirsi in presenza. La seduta convocata per il 30 settembre alle ore 20 - la prima con il nuovo Esecutivo dopo il rimpasto di Giunta - consentirà infatti ad assessori e consiglieri di accedere all’Aula, ma solo se muniti di Green pass, la carta verde che attesta di aver fatto la vaccinazione anti Covid-19, di essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore oppure di essere guariti dal coronavirus negli ultimi sei mesi.

I consiglieri che ne sono sprovvisti potranno comunque partecipare al dibattito con il collegamento da remoto, tramite la piattaforma digitale GoToMeeting. Non sarà consentito l’accesso al pubblico in Aula consigliere.

Necrologie