Menu
Cerca
Mozione

Carate, la Lega: “Intitoliamo il parco di via King a Norma Cossetto”

La giovane studentessa istriana, medaglia d'oro di Ciampi, morì a 23 anni. La richiesta del consigliere Fausto dei Molinari.

Carate, la Lega: “Intitoliamo il parco di via King a Norma Cossetto”
Politica 13 Febbraio 2021 ore 15:53

A Carate Brianza la Lega ha depositato una mozione per chiedere di intitolare il nuovo parco pubblico di via Martin Luther King a Norma Cossetto.

La richiesta in Consiglio comunale a Carate

E’ inserita all’ordine del giorno della seduta di Consiglio comunale convocata per martedì 16 febbraio la mozione del gruppo della Lega di Carate Brianza (leggi qui) per chiedere al sindaco e all’Aula di intitolare il parco di via Martin Luther King, recentemente riqualificato dall’Amministrazione comunale, alla giovane studentessa istriana arrestata da sedicenti partigiani titini il 27 settembre 1943 a Parenzo, seviziata e poi gettata a morire in una foiba e alla quale nel 2005 l’ex Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi attribuì la medaglia d’oro al valor civile.

Ad avanzare la richiesta il consigliere Fausto Giacinto dei Molinari: «Anche Carate Brianza, così come hanno già fatto Seregno, Lissone e numerosi comuni d’Italia, vuole onorare la memoria di Norma Cossetto. Un’intitolazione legata anche al 10 febbraio quando si è celebrato il Giorno del Ricordo, istituito per legge nel 2004, in memoria delle vittime delle foibe e degli esuli Giuliani, Dalmati e Istriani».

L’intitolazione di una via a Norma Cossetto è finita a dicembre al centro di una vera e propria bagarre politica: a Reggio Emilia la commissione Toponomastica aveva sospeso la richiesta per «approfondimenti» sulle «incertezze della vicenda storica» della giovane istriana. Secondo quanto dichiarato, e messo a verbale, da Massimo Storchi, membro della commissione e presidente di Istoreco (istituto per la storia della Resistenza di Reggio Emilia) mancano “notizie storiche certe e verificate riguardanti le vicissitudini che hanno portato alla cattura e all’uccisione della Cossetto”. Che, però, venne onorata con la medaglia d’oro da Ciampi.

 

Necrologie