Politica
Seregno

L'onorevole Frassinetti in visita alla colonia felina distrutta al Dosso

Il deputato di Fratelli d'Italia e il consigliere regionale Federico Romani hanno espresso solidarietà ai volontari. Dopo i danneggiamenti ad opera di ignoti, all'appello mancano sei gatti, tutti chippati a nome del Comune.

L'onorevole Frassinetti in visita alla colonia felina distrutta al Dosso
Politica Seregnese, 15 Gennaio 2022 ore 13:17

Il deputato Paola Frassinetti e il consigliere regionale Federico Romani di Fratelli d'Italia hanno visitato la colonia felina distrutta nei giorni scorsi al Dosso, al confine con Albiate.

L'onorevole Frassinetti in visita alla colonia felina

L'onorevole Paola Frassinetti, deputata di Fratelli d'Italia eletta nel collegio di Seregno, nel pomeriggio di venerdì ha visitato la colonia felina distrutta dai teppisti al Dosso, al confine con Albiate. "Ho dato la solidarietà ai volontari che curano i circa venticinque gatti che vi alloggiano. Bisogna che anche le istituzioni vigilino e tutelino queste realtà, che dovrebbero essere totalmente integrate nel territorio”. Frassinetti, che fa parte dell'intergruppo degli amici degli animali in Parlamento, ha confermato il proprio impegno a dare una mano dopo i danneggiamenti e ha ribadito che "va contrastata la cultura del disprezzo degli animali". Della colonia si occupa l'associazione locale Cani e mici per amici.

Le parole del consigliere regionale Romani

Con l'onorevole Frassinetti era presente Federico Romani, consigliere regionale di Fratelli d'Italia. "Un atto vergognoso contro questa colonia felina - ha dichiarato sui social - Esiste una legge regionale a tutela delle colonie feline e l’Amministrazione di Seregno si deve attivare perché il lavoro encomiabile dei volontari non venga vanificato. Oggi  con la responsabile abbiamo scoperto che mancano all’appello almeno sei gatti, tutti regolarmente chippati a nome del Comune. Che fine hanno fatto? Qualcuno dovrà prendersi la responsabilità di quanto accaduto".  Il circolo locale di Fratelli d'Italia Seregno ha espresso solidarietà ai volontari, "che fanno un servizio encomiabile per la comunità cittadina. Siamo indignati di fronte a un atto così meschino, perpetrato contro chi non si può nemmeno difendere, e ci auguriamo un intervento tempestivo da parte dell'Amministrazione".

Necrologie