Politica
Verso il voto a Lissone

Il sindaco (dopo due mandati) sarà la capolista della "sua" civica

Concetta Monguzzi guiderà il Listone: "Attenzione al consumo di suolo, al verde, ai diritti e al tema della legalità"

Politica Monza, 07 Maggio 2022 ore 13:40

Il sindaco uscente di Lissone, ora che volge al termine il suo secondo mandato, ha deciso di rimanere in campo e di ricandidarsi con la sua storica lista civica.

Il sindaco candidato consigliere

Il sindaco Concetta Monguzzi sarà la capolista del Listone, la lista civica che aveva contribuito a fondare ormai 15 anni fa.

Una scelta di continuità considerato che il primo cittadino è al termine del suo secondo mandato e che ha consegnato il testimone per la guida della coalizione di Centrosinistra (allargato alle formazioni di Centro, riformiste, europeiste e liberali) all'attuale assessore e candidato sindaco Antonio Erba.

Ci ho pensato molto e ho accettato di rimettermi in lista. Lo faccio per proseguire il lavoro in continuità e coerenza e per fare questo ho scelto di ritornare nel Listone che da sempre ha a cuore temi importanti per la nostra città. Su tutti mi piace ricordare l'attenzione al consumo di suolo, che abbiamo contribuito a ridurre sensibilmente in questi dieci anni. Temi importanti come la legalità, i diritti e la tutela del verde rimasto sono temi centrali in questa ampia coalizione, squadra che si è allargata a nuove realtà politiche rispetto a quelle che mi hanno appoggiato in questi due mandati.

Così ha sottolineato il primo cittadino uscente, annunciando la sua candidatura tra le fila del Listone.

Il Listone a fianco di Antonio Erba

Anche la storica lista civica, che da 10 anni amministra la città in coalizione con le altre forze di Centrosinistra, ha confermato la sua corsa a fianco di Antonio Erba.

Confermati in lista i consiglieri uscenti Daniele Mariani, Daniele Dassi e Massimo Mauri e il vicesindaco in carica Marino Nava. Dall'attuale Lista Monguzzi (che, ovviamente, si scioglierà) fanno il loro ingresso nel Listone i consiglieri Giulia Caspani e Ubaldo Mellone.

E' toccato proprio al vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici fare un "bilancio" di questi dieci anni spiegando - per sommi capi - quanto portato a termine nei due mandati.

Amministrare una città grande come Lissone, che è la seconda della Provincia, è un impegno davvero importante. In dieci anni abbiamo messo mano alla sicurezza di tutte le scuole del paese, la priorità è sempre stata l'attenzione ai nostri ragazzi. Molti i lavori portati a termine: dal trasloco delle famiglie nell'ambito del Contratto di quartiere, alla realizzazione del nuovo palazzetto dello sport, dagli orti urbani fino all'attenzione al Bosco urbano e al laghetto. Per non parlare della riqualificazione completa dell'area della stazione e del Museo che ha cambiato volto. Le case popolari di via Ferrucci erano decenni che aspettavano un completo restyling, ora sono state completamente rimesse a nuovo. Non dobbiamo poi dimenticare i piccoli interventi sulla città, nessun quartiere e rione è stato lasciato indietro.

Ha ricordato, tra le tante cose portate a termine, il vicesindaco Nava.

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie