Dopo i post di Meroni su Trump

La Lega al Pd: “Ha ragione Biden, non si censura un giudizio politico”

Il Carroccio brianzolo ai dem: "Ognuno ha il diritto di esprimere le proprie opinioni".

La Lega al Pd: “Ha ragione Biden, non si censura un giudizio politico”
Politica Desiano, 10 Gennaio 2021 ore 21:11

La Lega al Pd: “Non si censura un giudizio politico”. Il Carroccio brianzolo ai dem: “Ognuno ha il diritto di esprimere le proprie opinioni”.

La Lega al Pd: “Non si censura un giudizio politico”

Andrea Villa, commissario provinciale della Lega MB, ha diffuso un comunicato in replica alla presa di posizione del Partito democratico che ha criticato alcuni post del consigliere provinciale Fabio Meroni su quanto avvenuto in Usa, con l’assalto al congresso dei sostenitori di Donald Trump.

“Ha ragione Biden – sottolinea la nota della Lega della Provincia MB – quando afferma che sia necessario ripristinare la democrazia. Condividiamo queste parole, che diventano ancora più importanti in un momento come questo, dove anche in Italia e nella nostra Brianza siamo costretti a rilevare la presenza di atteggiamenti lesivi di ciò che sta alla base della democrazia stessa che mirano a minacciare la libertà di pensiero e di espressione”.

E qui si ricorda l’attacco a Meroni per le sue posizioni a sostegno di Trump.

“Si può condividere o meno la sua posizione – continua Villa – che può essere apprezzata o contestata, ma non si può e non si deve censurare un giudizio politico. Ognuno ha il diritto di esprimere le proprie opinioni, purché non vada a minacciare, fomentare odio o generare violenza. Ci domandiamo invece dove sia il Pd di Monza e Brianza quando episodi di intolleranza e violenza arrivino da parte di esponenti del centrosinistra”.

Quindi il contrattacco: “Non ci risulta che i ‘democratici’ brianzoli abbiano preso le distanze da qualche consigliere comunale che ha augurato via social la morte a Matteo Salvini o da altri esponenti che hanno auspicato le ‘armi al popolo’ o chiesto di ricevere dei ‘sanpietrini’ per contestare con la forza e la violenza la Lega e il centrodestra”.

I due riferimenti sono ad altrettanti commenti social seguiti all’annuncio della nuova Giunta Fontana.

“Questi appelli di odio, lanciati da alcuni democratici italiani – conclude la Lega – sono stati raccolti oltre oceano da un gruppo di facinorosi dai quali noi della Lega siamo distanti anni luce, sia negli Stati Uniti che in Brianza”.

TORNA ALLA HOME PAGE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità