L'annuncio

La scuola dell'infanzia "Tagliabue" verrà abbattuta e ricostruita

La scelta dell'Amministrazione comunale di Villasanta dopo un'attenta analisi sulla struttura.

La scuola dell'infanzia "Tagliabue" verrà abbattuta e ricostruita
Politica Vimercatese, 01 Luglio 2021 ore 17:25

La scuola dell'infanzia "Tagliabue" verrà abbattuta e ricostruita. L'annuncio dell'Amministrazione comunale di Villasanta dopo alcune verifiche effettuate sulla struttura.

Scuola dell'infanzia "Tagliabue" : l'esito preliminare delle analisi

La decisione è stata annunciata nella giornata di oggi, giovedì 1 luglio 2021, e fa seguito alle analisi sulla struttura effettuate alcune settimane fa dopo un problema emerso ai soffitti della scuola. Le indagini effettuate tra dicembre 2020 e aprile 2021 hanno imposto ulteriori accertamenti, con gli studenti dell'asilo che erano stati momentaneamente trasferiti alla "Oggioni" per terminare l'anno scolastico. Nel corso di queste settimane sono state effettuate ulteriori analisi, che hanno spinto l'Amministrazione comunale a prendere una decisione drastica: la scuola "Tagliabue" verrà abbattuta e ricostruita da zero. Troppo importanti le criticità emerse per "tamponare" con interventi ad hoc.

"L’esito preliminare delle analisi strutturali effettuate sul plesso e concluse il 18 giugno ha portato l’ingegnere incaricato e i tecnici del settore Lavori Pubblici a considerare da subito la struttura non idonea a ospitare personale e bambini - si legge in un comunicato stampa diramato dal Comune di Villasanta - Per questo, in attesa della relazione tecnica attualmente in fase di elaborazione, si ritiene opportuno informare fin da ora che a settembre le sezioni della scuola dell'infanzia Tagliabue dovranno essere trasferite e che la scuola dovrà essere interamente ricostruita. Si configura così lo scenario più complesso dei due ipotizzati a maggio, quando, nella migliore delle ipotesi, si immaginava di poter riaprire a settembre dopo i lavori estivi di consolidamento".

Gli scenari futuri

Per quanto riguarda la ripresa dell'attività scolastica, l'Amministrazione comunale si è già mossa per tempo. Per quanto riguarda l'anno scolastico 2021/2022, gli studenti verranno suddivisi tra le scuole "Villa" e "Arcobaleno". Per l'anno successivo, invece, verrà costruito un prefabbricato che sostituirà momentaneamente gli spazi della scuola "Tagliabue".

"L'Amministrazione comunale intanto ha individuato tra gli spazi già nella disponibilità dell’Istituto Comprensivo Villasanta le sedi per una collocazione transitoria delle attività per l’anno scolastico 2021-2022 - continua il Comune - Diversi spazi alternativi, anche a carattere privato, sono stati esaminati ma sono risultati non idonei. Per gli anni scolastici successivi al 2020-2021, in attesa della disponibilità della nuova Tagliabue, verrà individuato il luogo più adeguato dove collocare una struttura prefabbricata che consenta di liberare i plessi occupati".

"La sicurezza dei cittadini viene prima di tutto"

La ricostruzione della scuola dell'infanzia "Tagliabue" ovviamente in un certo senso complica i piani dell'Amministrazione, anche se quest'ultima può essere soddisfatta pensando al grande lavoro di prevenzione effettuato in questi ultimi anni sugli edifici pubblici presenti in paese.

"Le analisi che abbiamo avviato sulla Tagliabue nel 2020 e che ci hanno fatto scoprire questo problema fanno parte di un programma di monitoraggio preventivo che sta coinvolgendo da anni gli edifici pubblici, con particolare attenzione sulle scuole - sottolinea il sindaco di Villasanta Luca Ornago - E' così che si scongiurano quelle situazioni estreme che, quando capitano, fanno dire “bisognava pensarci prima”. Sapevamo che questa strategia di prevenzione avrebbe potuto metterci di fronte a imprevisti impegnativi, ce ne assumiamo la responsabilità, la sicurezza dei cittadini prima di tutto".

Si apre quindi una fase molto calda per il Comune, che sarà chiamato a districarsi su tre fronti differenti, come spiega l'assessore ai Lavori pubblici Gabriella Garatti.

"Gestire questo imprevisto è per il Comune particolarmente impegnativo, sia dal punto di vista economico che progettuale. In questa fase, gli uffici in particolar modo, lavorano su tre fronti contemporaneamente: organizzare gli spazi per il trasferimento dei bambini a settembre; disporre modalità di reperimento e collocazione del prefabbricato; avviare le procedure per la ricostruzione della scuola. Tutti i passaggi, fin dalle prime battute, sono stati condivisi con la direzione didattica".

Il servizio completo sul Giornale di Vimercate in edicola da martedì 6 luglio 2021.

Necrologie