Politica
Amministrative

Lega, il sottosegretario Nicola Molteni a Desio

Tra i temi trattati con il deputato gli edifici dismessi e la criminalità organizzata.

Lega, il sottosegretario Nicola Molteni a Desio
Politica Desiano, 27 Settembre 2021 ore 13:53

Lega, il sottosegretario al ministro dell'Interno Nicola Molteni a Desio. Tra i temi trattati con il deputato gli edifici dismessi e la criminalità organizzata.

Il sottosegretario al ministro dell'Interno Nicola Molteni

Il sottosegretario al ministro dell'Interno Nicola Molteni è venuto a Desio per sostenere il candidato sindaco Simone Gargiulo, alla guida di una coalizione composta dalla Lista Civica Per Desio, Lega e Fratelli d'Italia. L'appuntamento era stamattina alla sede elettorale della Lega di via Garibaldi alle 10. Successivamente, Molteni ha incontrato i desiani al mercato nord.

"Al primo punto la sicurezza"

Il sottosegretario Nicola Molteni è rimasto particolarmente sorpreso del programma elettorale del centro destra di Simone Gargiulo: "Sono contento di leggere che al primo posto è presente il tema della sicurezza - ha detto - Nelle città è fondamentale il controllo del territorio, la prevenzione e soprattutto la collaborazione con le Forze dell'Ordine". Per il deputato è necessario tenere a mente quattro parole: "Per me la sicurezza è prevenzione, repressione, riqualificazione e socializzazione. Dobbiamo fare scuola di legalità".

4 foto Sfoglia la gallery

Edifici dismessi e criminalità organizzata

Tra i temi trattati con il deputato gli edifici dismessi e la criminalità organizzata. "Ci sono dei luoghi abbandonati che devono essere recuperati e ripristinati. La città deve entrare in armonia in ogni sua parte - ha detto Molteni - Poi, mai come in questo periodo, in cui l'emergenza sanitaria si è tramutata in un'emergenza sociale e in crisi economica, la criminalità organizzata si fa viva. Dove c'è Lega, c'è massima attenzione a questo fenomeno".

"Un'insinuazione infelice"

Con il tema della criminalità organizzata, il candidato sindaco Simone Gargiulo ha colto l'assist al volo. "Secondo il centrosinistra il malaffare sta tornando, ma questa è un'affermazione a mio avviso molto infelice - ha spiegato - Una frase che ispira sfiducia ai cittadini". Secondo Gargiulo, infatti, la lotta alla criminalità organizzata deve essere combattuta tutti insieme: "Per me non c'è destra o sinistra in questi casi. Una frase così crea preoccupazione. Finora non c'è stata una brillante gestione della sicurezza da parte di chi ha governato. Noi vogliamo nuovamente una Desio con la D maiuscola".

Necrologie