Politica
Intervento

Lesmo: via libera al progetto della nuova biblioteca (da 8 milioni di euro)

Il Consiglio comunale ha varato l'iter che porterà alla realizzazione di un polo civico all'interno dell'ex asilo "Ratti" di piazza Roma. L'opposizione non ci sta e annuncia battaglia sui costi ritenuti "scellerati".

Lesmo: via libera al progetto della nuova biblioteca (da 8 milioni di euro)
Politica Vimercatese, 30 Novembre 2021 ore 11:22

Il Consiglio comunale di Lesmo, riunitosi nella serata di ieri, lunedì 29 novembre 2021, ha ufficialmente confermato il via libera al progetto che porterà alla realizzazione della nuova biblioteca civica nell'ex asilo "Ratti" di piazza Roma. I costi complessivi saranno distribuiti sui bilanci dei prossimi 20 anni e complessivamente ammonteranno a 8 milioni di euro.

Lesmo: via libera al progetto della nuova biblioteca (da 8 milioni di euro)

Un'opera di cui si parla da oltre due anni e che proprio il 30 novembre del 2019 venne affossata una prima volta dal Consiglio dell'Unione. L'Amministrazione di Lesmo, guidata dal sindaco Roberto Antonioli, non si è però arresa e ieri è riuscita finalmente ad approvare la proposta d'intervento e la relativa pubblica utilità, mettendo dunque il primo tassello al proprio imponente progetto che si pone l'obiettivo di consegnare alla cittadinanza un polo civico. Non senza difficoltà, visto che l'opposizione di "Noi per Lesmo" ha dato filo da torcere alla maggioranza di "Lesmo Amica" ostacolandone le intenzioni anche in occasione dell'ultima Assise.

L'intervento nei dettagli

L'Amministrazione realizzerà l'opera attraverso il cosiddetto Partenariato Pubblico Privato, ovvero uno strumento tramite cui verrà affidato a un soggetto privato ogni passaggio del piano d'intervento, dalla progettazione alla realizzazione, dal finanziamento alla manutenzione per i successivi 20 anni. L'intenzione, come detto, è quella di recuperare l'intero stabile che fino a inizio millennio ha ospitato la scuola materna per dare spazio a un nuovo polo civico. All'interno, troverà posto la nuova biblioteca, ma non solo, perché il progetto prevede anche la realizzazione di ambienti da destinare alle associazioni, sale polivalenti e un archivio storico. Insomma, un vero e proprio centro di aggregazione che a Lesmo oggi manca certamente. In quest'ottica è previsto anche lo spostamento del Centro Anziani attualmente ospitato nella struttura di piazza Roma, che verrà spostato in un nuovo edificio di prossima costruzione nel giardino comunale di via Marconi.

 

I costi dell'operazione

Come detto, i costi sono a dir poco imponenti. Al termine del collaudo, e dunque a opera conclusa, il Comune verserà al costruttore una quota d'anticipo di 2.5 milioni di euro. Dopodiché, per i successivi 20 anni, rate da oltre 200mila euro ciascuna (per un totale di quasi 4.5 milioni), mentre un'ultima tranche da 1.1 milioni di euro per il riscatto della superficie (e dell'immobile) al termine del ventennio. Calcolatrice alla mano, il conto raggiunge la non indifferente cifra di 8 milioni di euro. Nella somma sono già calcolate anche le spese necessarie alla realizzazione del nuovo Centro Anziani.

L'opposizione annuncia battaglia

Se sul recupero dell'ex scuola materna, necessario e improcrastinabile, nessuno nutre dubbi, le maggiori perplessità si rilevano proprio sull'aspetto economico. L'opposizione si è schierata apertamente contro il progetto, annunciando l'intenzione di presentare un esposto all'ente Anti Corruzione per via dei costi ritenuti decisamente fuori mercato. Ma anche la tempistica con cui è arrivata l'approvazione dell'iter ha fatto inarcare più di un sopracciglio.

"Presentare un progetto simile a sei mesi dalle elezioni è qualcosa di scellerato e vergognoso - hanno attaccato i consiglieri di minoranza - Significa vincolare per i prossimi 20 anni qualunque Amministrazione arriverà. E' una vera dilapidazione del patrimonio pubblico, un bagno di sangue per la cittadinanza. Siamo tutti d'accordo che lo stabile sia da riqualificare, ma non a questo prezzo: è una scelta che non riusciamo a giustificare in alcun modo. Per questo ci appelleremo all'Anac per capire se tutto è in regola"

"Scelta trasparente e coraggiosa"

Dal canto suo "Lesmo Amica" ha tirato dritto, approvando l'ordine del giorno forti di diversi pareri tecnici.

"Siamo assolutamente convinti di questo progetto - la dichiarazione del gruppo - Si tratta di un'opera validissima in qualunque momento, anche se arriva a sei mesi dalle elezioni. Ci abbiamo sempre creduto e la portiamo fino in fondo, convinti che sia un intervento di grandissima utilità per Lesmo e la sua cittadinanza. Abbiamo agito con la massima trasparenza, non abbiamo nulla da temere"

AMPIO SERVIZIO CON TUTTI I COMMENTI E I DETTAGLI DEL PROGETTO SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA A PARTIRE DA MARTEDI' 7 DICEMBRE 2021

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie