Politica

«La Monza da riscoprire» il 22 ottobre un tour con la sinistra monzese

Un tour politico-turistico presso alcuni importanti luoghi della città che versano in pessime condizioni

«La Monza da riscoprire» il 22 ottobre un tour con la sinistra monzese
Politica Monza, 19 Ottobre 2017 ore 19:36

Domenica 22 ottobre LabMonza, Art.1 Mdp, Possibile, Rifondazione Comunista e Sinistra Italiana organizzano «La Monza da riscoprire»: un tour, guidato da esperti di architettura e storia monzese che si metteranno a disposizione per l’iniziativa, presso alcuni dei più bei luoghi ed edifici storici della nostra città che versano però in pessime condizioni.

3 luoghi da riscoprire

Tre le tappe principali di questo tour politico-turistico, ciascuno con un proprio titolo provocatorio:
«L’ala nord della Villa Reale: il pezzo mancante».
«La storia infinita...della scuola Borsa»
«Il mistero dell’Ospedale Vecchio».
In ogni tappa (fatta all’esterno degli edifici, perché non accessibili internamente), alcuni esperti parleranno della storia e del valore architettonico dell’edificio in questione, e di come queste strutture potrebbero essere recuperate e rese di nuovo accessibili alla cittadinanza.
Interventi di riqualifica che, in tutti e tre i casi, stanno aspettando soprattutto gli stanziamenti dei fondi necessari da parte di Regione Lombardia.

Tappa alle case popolari di via Stelvio

In ultimo, si farà anche una tappa alle vicine case popolari di Via Stelvio, mostrando tutti gli investimenti di cui anche gli edifici di edilizia residenziale pubblica monzesi necessiterebbero, anche da parte di Regione Lombardia.
L’intento è mostrare un modo utile e concreto con il quale potrebbero essere spesi le decine di milioni di euro che Regione Lombardia sembra interessata ad investire solo per altri scopi.

Appuntamento al 22 ottobre

L’appuntamento è per le 10 di domenica 22 ottobre davanti all’ingresso della Villa Reale per le prime due tappe. Lo spostamento dalla scuola Borsa all’Ospedale Vecchio avverrà per tutti coloro che vorranno assieme, con una breve biciclettata comune (chi volesse spostarsi in macchina è comunque il benvenuto).

Seguici sui nostri canali
Necrologie