Menu
Cerca
Conclusione prevista a giugno

Monza, ripreso il cantiere di riqualificazione dell’area di via Mantegazza

I lavori riguardano anche via Zucchi e piazza Grandi e si concluderanno alla fine di giugno. Simone Villa: «Difficoltà burocratiche hanno rallentato l’iter. Adesso, però, siamo ripartiti con nuovo slancio»

Monza, ripreso il cantiere di riqualificazione dell’area di via Mantegazza
Politica Monza, 09 Marzo 2021 ore 09:28

Monza, sono ripresi a fine febbraio i lavori per riqualificare l’area di via Mantegazza, via Zucchi e piazza Grandi. Dopo uno stop legato a problemi con l’impresa appaltatrice, che ha portato alla rescissione del precedente contratto, si è provveduto a riaffidare ad una nuova impresa l’esecuzione dei lavori mancanti. Quindi le ruspe sono potute tornare al lavoro e la fine dell’intervento di restyling urbanistico è previsto per la fine di giugno.

Monza, ripreso il cantiere di riqualificazione dell’area di via Mantegazza

“Questo cantiere ha avuto una vita molto complicata a causa di difficoltà burocratiche, ha spiegato l’Assessore ai Lavori Pubblici Simone Villa. Purtroppo abbiamo accumulato un ritardo importante, ma adesso siamo ripartiti con un nuovo slancio e grande determinazione. Vogliamo correre e completare i lavori nel più breve tempo possibile. In campagna elettorale avevamo preso un impegno con i residenti e i commercianti. Adesso vogliamo passare dalle parole ai fatti. Siamo convinti che questo progetto sia fondamentale perché potrà migliorare la qualità della vita dei residenti, ridurre il rumore e l’inquinamento e aiutare i negozi di vicinato”.

4 foto Sfoglia la gallery

Il progetto

L’idea del progetto è migliorare i percorsi pedonali e l’uso dello spazio pubblico, riducendo la velocità delle auto per consentire alle persone di muoversi a piedi o in bici in sicurezza e riqualificando l’area con materiali in pietra che tengono conto delle tipologie già utilizzate nel centro storico.

Il tratto tra piazza Grandi, via Zucchi e via Mantegazza sarà completamente ripavimentato con materiali pregiati: cubetti di porfido del Trentino, cubetti di beola e lastre in granito di Montorfano. Gli «strumenti» per raggiungere questi obiettivi sono:

  • una riduzione della carreggiata su via Zucchi, in prossimità di piazza Grandi;
  • una migliore individuazione dei percorsi pedonali e veicolari in via Mantegazza in prossimità delle attività commerciali;
  • una pavimentazione e una quota altimetrica differente rispetto alla sede stradale in via Zucchi;
  • uno spazio per i pedoni di «maggior respiro» di fronte alla chiesa di Santa Maria degli Angeli in cui la statua di San Carlo diventa parte integrante dell’«area pedonale»;
  • l’abbattimento delle barriere architettoniche e una ridefinizione dell’incrocio tra via Mantegazza e via Missori.

Viabilità

I residenti, i mezzi di pronto intervento e soccorso e quelli autorizzati potranno accedere all’area di cantiere, a seconda dello stato di avanzamento dei lavori, con entrata e uscita dalle intersezioni Grandi/Mantegazza e Missori/Mantegazza. La strada è a fondo chiuso ed è disciplinata a doppio senso di circolazione. È consentita la velocità massima di 20 Km/h in tutta l’area di cantiere.

L’investimento

Il finanziamento complessivo previsto è di 350mila euro. La parte del leone la fanno le risorse comunali, 300 mila euro, a cui si aggiungono 28 mila euro di finanziamento regionale attraverso il bando «Sto@» per incentivare e rilanciare le attività commerciali e altri 20 mila euro stanziati da privati per l’arredo urbano.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli