Politica
Arcore

Niente orecchini per gli uomini e trucco pesante per le donne: ecco il nuovo Codice deontologico dei vigili

Ecco il testo del nuovo regolamento di Polizia locale che verrà discusso la prossima settimana in Consiglio comunale, ad Arcore

Niente orecchini per gli uomini e trucco pesante per le donne: ecco il nuovo Codice deontologico dei vigili
Politica Vimercatese, 22 Dicembre 2021 ore 13:24

Capelli ordinati e ben curati, senza eccessive quantità di lacca, gelatina, brillantina e niente tagli bizzarri o inusuali. Ok a barba e baffi (che non devono  eccedere la lunghezza del viso) per gli uomini, niente trucco pesante e ciglia o spracciglia finte per le donne.

Queste sono solamente alcune delle nuove disposizioni che l'Amministrazione comunale arcorese vorrebbe introdurre  nel Regolamento della Polizia locale, nel capitolo riguardante "Cura dell'uniforme e della persona".

Le modifiche verranno discusse durante la commissione "Affari Istituzionali" convocata per stasera, mercoledì 15 dicembre 2021 nel municipio arcorese e verranno votate dall'Assise in programma per il prossimo 22 dicembre 2021.

Diciannove articoli

Diciannnove articoli per delineare quello che dovrà essere il vigile perfetto che, oltre a gentilezza e disponibilità, dovrà rispettare, nei minimi particolari, i criteri minimi di cura della persona.

I capelli, dicevamo, dovranno essere sempre ordinati, ben curati e, se tinti, di colore naturale; non devono contenere eccessive quantità di lacca, gelatina, brillantina, comunque di colore neutro; Qualora l’operatore desideri portare i capelli più lunghi, durante il servizio li deve raccogliere all’interno del copricapo. A tal fine possono essere usati sui capelli degli accessori di dimensioni ridotte e di colore tale da risultare poco appariscenti.

Per le vigilesse

"Alle donne in servizio è consentito l’uso moderato di cosmetici (rossetto/cipria – fard/fondotinta/mascara/ombretto) dai colori tenui, evitando il trucco eccessivo e troppo marcato - si legge nel testo del nuovo regolamento -  È comunque vietata l’applicazione di ciglia e sopracciglia finte. Le mani dovranno essere sempre ben curate e le unghie non dovranno superare la lunghezza del polpastrello; sono vietate unghie finte di qualsiasi genere e forma. Lo smalto per unghie non dovrà essere di colore fluo".

Collant con le gonne

Il personale femminile appartenente al Corpo deve indossare il collant, sia d’inverno che d’estate, salvo specifiche e temporanee autorizzazioni da parte del medico competente. Il collant dovrà essere semplice, classico.

Niente cosmetici per i maschietti

"Al personale maschile è vietato l’uso di cosmetici (rossetto/cipria – fard/fondotinta/mascara/ombretto) nonché l’uso di orecchini o di altro tipo di piercing visibile direttamente o attraverso ogni capo di vestiario - continua il regolamento - Oltre alla fede nunziale (o di fidanzamento) il personale appartenente al Corpo può indossare: un solo anello, non appariscente e non al dito pollice, un paio di orecchini (identici) che non siano appariscenti e che comunque non scendano al di sotto del bordo inferiore del lobo dell’orecchio; non è consentito usare un solo orecchino, ovvero ogni altro tipo di piercing visibile direttamente o attraverso ogni capo di vestiario e una catenina, purché di ridotte dimensioni e non visibile".

Niente tatuaggi

I vigili, di sesso maschile o femminile, non potrano esibire tatuaggi, mentre sarà consentito l’uso degli occhiali da vista o da sole, purché di foggia classica (lenti a goccia, ovali, rotonde o rettangolari – montatura metallica o di altro materiale non appariscente per forma o colore o comunque sproporzionata).

Chi non seguirà le regole potrà incorrere in una sanzione disciplinare.

Ampio servizio lo potrete leggere sul Giornale di Vimercate in edicola a partire da martedì 21 dicembre 2021

Necrologie