Dpcm Natale

Ok agli spostamenti per chi abita nei piccoli comuni

Soddisfatto il senatore brianzolo del Partito democratico Roberto Rampi, fra quanti l'avevano richiesto.

Ok agli spostamenti per chi abita nei piccoli comuni
Politica Vimercatese, 18 Dicembre 2020 ore 22:05

Ok agli spostamenti per chi abita nei piccoli comuni. Soddisfatto il senatore brianzolo del Partito democratico Roberto Rampi.

Ok agli spostamenti per chi abita nei piccoli comuni

Alla fine i senatori che avevano chiesto a più riprese che per chi risiede nei piccoli comuni fosse consentito superare i propri confini anche in “zona arancione” hanno visto soddisfatta la loro richiesta.

Tra le altre disposizioni il Dpcm Natale prevede infatti che nei giorni 28, 29 e 30 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021, quando in tutta Italia saranno in vigore le regole relative alla “zona arancione”, si potrà uscire da un Comune se la popolazione non supera i 5.000 abitanti e se il Comune dove ci si vuole spostare non è più lontano di 30 chilometri. E’ vietato in ogni caso uscire dal proprio Comune se ci si vuole recare nel capoluogo di provincia.

Per fare un esempio un cittadino di Renate può recarsi in altri centri nel raggio di 30 chilometri ma non può recarsi a Monza, capoluogo di Provincia, anche se questo si trova entro quel chilometraggio. Questo per non contribuire agli affollamenti delle città più grandi.

“Il tema dei confini comunali aveva un chiaro limite – ha sottolineato il senatore Rampi  – soprattutto per territori come il nostro. Il nostro obiettivo era quello di consentire ai cittadini di poter coltivare gli affetti  in un’ottica di sobrietà e prudenza” e in questa direzione va anche la possibilità, nei giorni di zona rossa, di fare una visita a parenti e amici.

Tutte le novità del Dpcm Natale sono state annunciate poco dal Premier Giuseppe Conte in una conferenza stampa iniziata oggi, 18 dicembre, poco prima delle 22.

Riassumendo: il 19-20-21-22 e 23 in Lombardia siamo in “zona gialla”; il 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e l’1, 2, 3, 5 e 6 gennaio, in tutta Italia saranno in vigore le regole relative alla “zona rossa”, con però una deroga, si potrà uscire di casa per andare in visita nelle abitazioni di parenti e amici, rispettando regole precise:

1) Le persone che si spostano non possono essere più di due, a meno che non portino con loro figli minori di 14 anni

2) Lo “spostamento verso le abitazioni private è consentito una volta sola al giorno in un arco temporale compreso fra le ore 5 e le ore 22”, quindi è obbligatorio rispettare il coprifuoco

3) Si può andare “verso una sola abitazione ubicata nella medesima regione”: per fare un esempio, chi fosse andato a pranzo a casa dei nonni, non potrà andare la sera stessa a cena dai cugini.

Della “zona arancine” abbiamo detto, è quella che consente una deroga agli spostamenti a chi abita in comuni con meno di 5.000 abitanti.

LEGGI ANCHE:

Via libera al Dpcm di Natale

TORNA ALLA HOME PAGE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità