Seregno

Polemiche sulla commissione il Venerdì Santo

Nella minoranza Forza Italia e Lega criticano la decisione dell'Amministrazione comunale definita inopportuna

Polemiche sulla commissione il Venerdì Santo
Seregnese, 08 Aprile 2020 ore 15:19

A Seregno monta la polemica sulla Commissione consiliare Partecipate convocata il Venerdì Santo alle 19. Forza Italia e Lega contestano la data della riunione: all’ordine del giorno la partnership fra Aeb e A2A.

Polemiche sulla Commissione il Venerdì Santo

A Seregno polemiche sulla Commissione consiliare Partecipate convocata dal presidente Leonardo Sabià del Partito Democratico alle 19 di venerdì, giorno che ricorda la morte di Cristo nel corso della Settimana Santa. All’ordine del giorno la partnership fra Aeb e A2A. Nella minoranza arrivano le critiche da Forza Italia e Lega, che contestano la scelta di una data così particolare.  Anche in  precedenza sulla stessa Commissione si era alimentata una polemica per la iniziale convocazione senza videoconferenza nel periodo di emergenza sanitaria da Coronavirus.

Forza Italia: “Poca sensibilità”

“È evidente l’inopportunità e la poca sensibilità nel fissare una seduta in questa circostanza, perché non tiene conto dello spirito religioso di ciascuno e del modo di avvicinarsi e prepararsi all’evento pasquale, che può essere ancor più sentito in questo momento così particolare – commenta il capogruppo degli azzurri, Ilaria Cerqua – Esiste un sentire spirituale personale reale, che generalmente non ha bisogno di mettersi in mostra, e in quanto vero deve essere rispettato. Cosa può cambiare tra la sera del venerdì santo e il martedì successivo per la commissione consiliare?”. Il consigliere ricorda inoltre che nella precedente commissione in videoconferenza non erano presenti soltanto “i commissari ma anche diversi consiglieri comunali ed esterni, compresi i giornalisti, vista l’attenzione sull’argomento”.

Lega: “Convocazione fatta di fretta”

“Venerdì è il giorno Santo prima della Pasqua e non capisco questa convocazione che sembra essere fatta di tutta fretta – è l’opinione espressa da Stefano Casiraghi della Lega – Capisco le scadenze da rispettare ma è una mancanza di rispetto, il Venerdì santo per i credenti è un giorno particolare, i Cristiani commemorano la passione e la crocifissione di Gesù. Convocare una commissione durante il Venerdì santo non me lo sarei aspettato da un sindaco e da una Giunta molto attenti all’aspetto religioso. Averla fatta giovedì o martedì non avrebbe cambiato molto, questi comportanti della maggioranza sono sempre poco collaborativi e rendono difficile una clima sereno nell’interesse dei cittadini di Seregno, quello che la Lega si aspetterebbe, ma che a distanza di due anni dalle elezioni è difficile vederlo nei fatti e questo è un esempio”.

Torna alla home page

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia