Politica
L'indagine a Seregno

"I Comuni devono rimuovere il Cda di Aeb"

Lo dichiara Marco Fumagalli, consigliere del M5S Lombardia, sugli sviluppi dell'inchiesta della magistratura sull'integrazione societaria fra Aeb e A2A con l'avviso di garanzia al sindaco Alberto Rossi.

"I Comuni devono rimuovere il Cda di Aeb"
Politica Seregnese, 24 Settembre 2021 ore 23:21

Sui clamorosi sviluppi dell'inchiesta della Procura di Monza in merito alla partnership fra Aeb e A2A interviene Marco Fumagalli, consigliere regionale del M5S: "I Comuni provvedano a rimuovere il Consiglio di amministrazione di Aeb".

"I Comuni devono rimuovere il Cda di Aeb"

Sull’aggregazione fra Aeb e A2A, "bocciata" dal Tar e dal Consiglio di Stato, e sull'indagine della magistratura interviene il consigliere regionale Marco Fumagalli del Movimento 5 Stelle. Chiede la revoca del Cda della società brianzola. Un avviso di garanzia non è una condanna e mi auguro che il sindaco di Seregno, Alberto Rossi, possa dimostrare la sua innocenza - spiega il pentastellato in una nota - Ora, dopo aver chiarito quali sono i soggetti sottoposti a indagine, è forse il caso che i Comuni provvedano a rimuovere il Cda di Aeb. I Comuni devono senza indugio revocare le delibere di approvazione del piano industriale e sostituire i vertici di Aeb”.

"A2A restituisca il controllo pubblico ad Aeb"

Marco Fumagalli aggiunge che "i Comuni devono pretendere che A2A restituisca ad Aeb l'intero controllo pubblico, per permettere di fare chiarezza su questa vicenda e restituire ai brianzoli quello che è dei brianzoli. Un conto sono le responsabilità penali, per cui ci si augura che siano solo degli atti dovuti della Procura, ma un altro conto sono le responsabilità politiche, che sono molto chiare e che ancora non hanno trovato la loro soluzione", conclude il rappresentante del Movimento 5 Stelle in Regione. Sugli sviluppi dell'inchiesta è intervenuto anche Tiziano Mariani, consigliere di minoranza e capogruppo di Noi per Seregno, che chiede le dimissioni del sindaco e l'insediamento di un commissario per nuove elezioni.

 

Necrologie