Elezioni Seregno nasce il comitato del Barbarossa

Elezioni Seregno nasce il comitato del Barbarossa
Seregnese, 21 Dicembre 2017 ore 08:51

Elezioni Seregno,  nasce il comitato civico “Torre del Barbarossa”.

Elezioni Seregno,  nasce il comitato civico

Elezioni Seregno, in vista delle comunali (forse alla fine della primavera del 2018) nasce il comitato civico “Torre del Barbarossa”. Fra i promotori Salvatore Casto, ex di Fratelli d’Italia (nella foto), e l’ex assessore Nicola Viganò già di Alleanza Nazionale. Nei giorni scorsi la costituzione del movimento apartitico «ma a cui aderiscono persone che hanno una storia politica, qualcuno è stato anche consigliere comunale e si è dissociato dai partiti tradizionali» spiega Salvatore Casto.

Elezioni Seregno, i punti del programma del comitato

Elezioni Seregno. Il comitato civico “Torre del Barbarossa” ha già evidenziato i punti fondamentali del programma amministrativo: appalti pubblici con quote riservate ai seregnesi, maggiore attenzione sull’amministrazione di Gelsia che dovrebbe dare dividendi importanti, riduzione dei tributi comunali, attenzione alle periferie oggi abbandonate.  A gennaio è prevista una presentazione pubblica, durante la quale potrebbe anche essere comunicato il candidato sindaco per le prossime elezioni comunali.

“Corriamo da soli, niente logiche di partito”

Salvatore Casto spiega che il comitato punta a partecipare alla competizione elettorale con un  candidato sindaco. “Siamo dichiaratamente apartitici e non puntiamo a far coalizione con forze politiche nazionali, che poi devono sottostare al meccanismo delle imposizioni dalle segreterie provinciali e regionali” ma non esclude una collaborazione con altre liste civiche. Questi i soci fondatori del comitato, oltre a Casto e a Viganò: Antonio Anastasi, Michelangelo Anastasi, Silvia Longoria, Ylenia D’Aloia, Adriano Guardavascio, Veronica Fumagalli e Giuseppe Museo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia