L'ok nella notte a Lissone

Via libera al progetto per la ex cava abbandonata

Il Consiglio comunale ha approvato l'intervento proposto dalla società Anas proprietaria dell'area a ridosso della Statale Valassina

Via libera al progetto per la ex cava abbandonata
Monza, 27 Giugno 2020 ore 10:43

La scorsa notte il Consiglio comunale di Lissone ha dato il via libera al progetto per la riqualificazione della ex cava Anas che si trova a ridosso dello svincolo Lissone Centro della Statale Valassina.

Ex cava Anas: il progetto

Durante la seduta del Parlamentino di ieri sera, venerdì, è stato modificato il Piano dei Servizi legato agli strumenti urbanistici del Pgt vigente che permetterà quindi l’avvio dei lavori per la sistemazione dell’area che da decenni versa in condizioni di degrado assoluto con il conseguente disagio per i residenti.

L’intervento prevede la realizzazione di un’area verde piantumata a fruizione pubblica e un’area a servizio dei mezzi operativi di Anas.

La bella notizia è legata anche all’individuazione di una porzione di area da destinarsi a sedime stradale funzionale al collegamento della via Guareschi con il controviale della SS36.

Un passaggio, quest’ultimo, che conclude il confronto portato avanti negli anni fra Amministrazione comunale e residenti.

Recepiamo la proposta di Anas che giunge al termine di un lungo percorso di confronto, avviato per risolvere una problematica che interessa il territorio da molti anni. Il progetto è finalizzato sia al superamento delle criticità ambientali più volte segnalateci dai cittadini, sia alla formazione di una nuova area a verde attrezzato che permetterà di migliorare la vivibilità del quartiere.

Così hanno commentato  il sindaco Concetta Monguzzi e il vicesindaco Marino Nava, con delega alla Viabilità e opere pubbliche.

Anas è la proprietaria dell’area

La società Anas è infatti attualmente proprietaria delle aree situate in prossimità dello svincolo Lissone Centro-Desio Sud; in particolare, si tratta di una superficie di circa 7.500 mq racchiusa tra viale Valassina, via Giovanni Guareschi e via Cilea a ridosso del centro sportivo comunale e delle piscine.

Su queste aree la società ha infatti avanzato nel mese di ottobre del 2019 una proposta progettuale nella quale si prevede la realizzazione di un’area verde, a fruizione pubblica, di 7.000 metri quadrati realizzata attraverso la rimodellazione morfologica del terreno (eliminando quindi l’attuale montagnetta).

Il dibattito, durato quasi tre ore, ha visto l’approvazione del progetto da parte di tutti i gruppi consiliari di maggioranza e opposizione, ad esclusione di Fratelli d’Italia.

ACQUISTA L’EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

TORNA ALLA HOME

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia