Politica
Cesano Maderno

Vietati i bivacchi alla stazione e sui sagrati delle chiese

Giro di vite del sindaco Gianpiero Bocca, che ha emesso un'ordinanza in materia di ordine e sicurezza pubblica.

Vietati i bivacchi alla stazione e sui sagrati delle chiese
Politica Seregnese, 25 Agosto 2022 ore 15:30

Vietati i bivacchi nell’area della stazione ferroviaria, sui sagrati delle chiese, nella zona del centro commerciale di via Monteverdi e nell’area della vecchia stazione ferroviaria. Lo dispone un'ordinanza del neo sindaco di Cesano Maderno, Gianpiero Bocca.

Vietati i bivacchi alla stazione e sui sagrati delle chiese

Obiettivo: prevenire e reprimere l’illecita occupazione di spazi pubblici, fenomeni di molestie e violenza, anche legati all’abuso di alcol e all’uso di sostanze stupefacenti. E quanto prevede l’ordinanza contingibile e urgente in materia di ordine e sicurezza pubblica firmata da Bocca. Pugno duro del primo cittadino contro le condotte che "determinano il degrado della qualità e del decoro urbano" e i comportamenti "che determinano l’intralcio al libero e tranquillo transito dei cittadini" e la loro molestia.

Ordinanza in vigore per sessanta giorni

I trasgressori saranno raggiunti dall’ordine di allontanamento, il cosiddetto Daspo urbano, e puniti con una sanzione amministrativa da 100 a 300 euro (con possibilità di pagamento in misura ridotta nei termini di legge). Il divieto che punta a garantire la sicurezza urbana, l’incolumità pubblica e il pubblico decoro è in vigore per sessanta giorni dalla pubblicazione all’albo pretorio dell’ordinanza del neo sindaco, firmata, una manciata di giorni prima di Ferragosto.

Uno strumento per le Forze dell'ordine

Spiega il primo cittadino: "Io e l’assessora alla Sicurezza Donatella Migliorino abbiamo verificato personalmente le criticità di questi luoghi.
Grazie a questo dispositivo, condiviso in particolare con il comandante della Tenenza dei Carabinieri, Sebastiano Ciancimino, che ringrazio per la collaborazione, le nostre Forze dell’ordine avranno uno strumento particolarmente incisivo per intervenire con efficacia nella loro attività sul territorio".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie