Politica
Villasanta

Villasanta, alberi abbattuti alla scuola "Villa": la replica della Giunta

La presa di posizione del vicesindaco di Villasanta Gabriella Garatti sulle polemiche per l'abbattimento degli alberi alla scuola "Villa"

Villasanta, alberi abbattuti alla scuola "Villa": la replica della Giunta
Politica Vimercatese, 05 Agosto 2022 ore 18:05

Dopo le polemiche per gli alberi abbattuti all'interno del giardino della scuola elementare "Villa" di Villasanta, non si è fatta attendere la replica dell'Amministrazione comunale villasantese, affidata alle parole del vicesindaco Gabriella Garatti.

Alberi abbattuti lunedì, ricordiamo, in seguito all'inizio dei lavori di scavo e predisposizione della platea in cemento armato su cui verrà realizzato il prefabbricato destinato ai bambini della ex scuola Tagliabue che già dallo scorso anno scolastico vengono ospitati alla scuola Tagliabue.

Polemiche politiche diventate sempre più roventi con i rappresentanti del Carroccio villasantese che hanno attaccato pesantemente l'Amministrazione comunale rea, secondo loro, di aver tenuto un atteggiamento grave e incoerente e di non aver reso pubblica, prima di oggi, la necessità di tagliare le piante per realizzare la piattaforma in cemento.

Il punto di vista del vicesindaco

"L'intervento purtroppo ha richiesto la rimozione degli alberi e dei cespugli presenti nell'area per consentire la realizzazione anche degli scarichi fognari della piattaforma - ha spiegato Garatti - Ovviamente sono amareggiata e dispiaciuta per questa decisione ma non potevamo fare davvero altrimenti. Nel corso di questi mesi abbiamo preso in considerazioni tutte le alternative. Ci siamo impegnati per trovare soluzioni differenti e, soprattutto, per dare seguito alle prescrizioni di Ats. Questa soluzione è stata pensata insieme alle insegnanti ed è stata condivisa con i genitori del Consiglio di Istituto. Ovviamente sarà nostra premura attuare il più in fretta possibile le compensazioni per l'abbattimento degli alberi. Nel caso specifico non era proprio possibile salvare il pino perchè le radici avrebbero, come detto, influito sulla realizzazione degli scarichi fognari. E' facile criticare e sparare a zero, soprattutto se non si ha il compito di amministrare e di compiere talvolta scelte difficili. Noi abbiamo dovuto fare questa scelta, a malincuore ovviamente. Non potevamo fare altrimenti...".

La replica al genitore che  ha lanciato la petizione online

Il vicesindaco ha anche voluto replicare alla petizione lanciata sulla piattaforma change.org che chiedeva all'Amministrazione comunale di bloccare il cantiere e pensare a soluzioni differenti.

"Chiediamo al Comune di trovare una soluzione alternativa, magari attraverso convenzioni con privati e/o con altre strutture scolastiche- si legge nel testo della petizione - Chiediamo inoltre che, a seguito di un’attenta analisi demografica, se resa necessaria dalle esigenze numeriche dei bambini che vivono a Villasanta, si passi alla immediata progettazione della rinnovata scuola Tagliabue e alla messa a gara del progetto, senza attendere chimere legate a fantomatici fondi del Pnrr che non arriveranno (sarebbe già dovuti arrivare)”.

"Petizione piena di cose inesatte"

"Mi preme sottolineare, giusto per chiarezza, che la petizione è stata portata avanti da un solo genitore e non da mamme e papà che siedono in Consiglio di Istituto - ha continuato Garatti - Quella petizione è piena di cose inesatte. Come facciamo a fermare il cantiere in questo momento? Colgo anche l'occasione per ribadire che tra la nuova scala che verrà realizzata nella scuola Villa e il prefabbricato verrà realizzata un'area verde".

Ampio servizio lo potrete leggere sul Giornale di Vimercate in edicola a partire da martedì 9 agosto 2022

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie