Contributo dal Ministero

Progetto Scuole sicure a Seregno

Al Comune quasi 30mila euro per attività di prevenzione contro l'uso di sostanze stupefacenti rivolte agli studenti delle medie e delle superiori.

Progetto Scuole sicure a Seregno
Seregnese, 11 Maggio 2020 ore 17:14

Progetto “Scuole sicure” a Seregno. Al Comune un contributo di quasi 30mila euro dal Ministero dell’Interno per prevenire l’uso di sostanze stupefacenti degli studenti.

Progetto “Scuole sicure” a Seregno

Formazione rivolta agli studenti delle scuole e presidi davanti agli istituti scolastici per prevenire il consumo di sostanze stupefacenti. E’ il progetto “Scuole sicure” promosso dal Ministero dell’Interno che prevede un contributo al Comune di Seregno di quasi 30mila euro, per la precisione 27.445 euro.

Percorsi formativi nel prossimo anno scolastico

Il progetto, che sarà programmato nel corso del prossimo anno scolastico, sarà rivolto alle scuole medie e superiori della città. Prevede percorsi formativi coordinati e gestiti dalla Polizia Locale, in particolare per i ragazzi dell’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado e del biennio delle superiori. Invece i presidi davanti agli istituti scolastici saranno effettuati anche con unità cinofile appositamente incaricate e, all’occorrenza, con agenti in borghese. Da indicazioni ministeriali una parte del contributo è finalizzato all’acquisto di attrezzature: servirà al Comando della Polizia Locale per acquistare una nuova autovettura.

La soddisfazione dell’assessore

“Il contributo del Ministero dell’Interno è un gradito riconoscimento alla capacità del Comando della Polizia Locale di accedere a bandi e
contributi – le parole di soddisfazione dell’assessore alla Sicurezza, William Viganò – Questo è un progetto importante perché si rivolge ad una fascia di popolazione molto più esposta di altre alle problematiche delle devianze da sostanze stupefacenti. Come Comune siamo contenti di poter offrire il nostro contributo nell’ambito della prevenzione”.

Torna alle notizie della home page.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia