Sport
Mondiali assoluti Il Cairo 2022

Arianna Errigo conquista l'argento nel fioretto femminile

La fuoriclasse brianzola in finale non è riuscita a superare la francese Ysaora Thibus che ha vinto per 15-10.

Arianna Errigo conquista l'argento nel fioretto femminile
Sport Monza, 20 Luglio 2022 ore 08:27

A conferma di un finale di stagione straordinario la muggiorese Arianna Errigo conquista l'argento nel fioretto femminile nei Campionati del Mondo in corso a Il Cairo.

Arianna Errigo conquista l'argento nel fioretto femminile

La fuoriclasse brianzola in forza ai Carabinieri si è infatti arresa solo nell’ultimo atto di una gara che l’ha vista grande protagonista, sconfitta per 15-10 dalla francese Ysaora Thibus.

Per Arianna Errigo la giornata di ieri si era aperta col successo per 15-8 nel tabellone delle 64 contro la brasiliana Gomes. Poi il 15-3 nelle 32 contro la spagnola Marino e il 15-8 contro la cinese Shi nelle 16. Vittoria netta, con margine ampio, anche contro la connazionale Francesca Palumbo, sconfitta per 15-3 nei quarti di finale, match che ha dato a Errigo la certezza di una medaglia.

Di tutt’altro stampo, invece, la semifinale contro l’americana Lee Kiefer. Una altalena di emozioni
conclusa col successo per 15-14, all’ultima stoccata, prima di disputare la finale contro la Thibus,
conclusa col 15-10 in favore della francese. Per Arianna Errigo è la nona medaglia ai Mondiali, la
sesta consecutiva.

"Contenta di essere arrivata così in fondo"

“Il Mondiale, dopo le Olimpiadi, è la gara più bella e importante – ha detto Arianna Errigo in zona
mista -. Penso che arrivare a medaglia non sia mai così scontato. Per quanto sia un pelino
arrabbiata sono contenta di essere arrivata così in fondo. Onestamente ero partita in modo non
brillante nel primo assalto, con qualche dolorino. Da lì non so cosa sia successo, ma è girata, ho
fatto tutti assalti belli, ho fatto bella scherma, mi sono divertita. Poi in semifinale, mentre stava
andando tutto benissimo, si è inceppato qualcosa, mi sono ritrovata 14-13 sotto ed è stato un
momento molto difficile anche perché ero contro la campionessa olimpica in carica. Sono felice di
aver portato a casa quell’assalto, mi dispiace invece per la finale, dove mi sono sentita
leggermente sottotono, non mi sono andati giù degli errori arbitrali in un momento in cui non
stavo tirando benissimo”.

4 foto Sfoglia la gallery

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie