Pallacanestro - Serie B

Capolavoro Bernareggio: vinta la Supercoppa Centenario

La Vaporart di patron Bardotti mette in bacheca il primo trofeo nazionale della sua storia

Capolavoro Bernareggio: vinta la Supercoppa Centenario
Vimercatese, 15 Novembre 2020 ore 18:32

Capolavoro Bernareggio: la Vaporart vince la Supercoppa Centenario di Serie B di pallacanestro.

Primo storico trofeo

Nelle Final Eight di Cento la squadra di Marco Cardani supera Alba, Vicenza e in finale Nardò col punteggio di 91-76 regalando il primo storico alloro alla società biancorossa del patron Max Bardotti. Sugli scudi Stefano Laudoni, nominato MVP del torneo, e soddisfazione anche per Giampaolo Almansi, premiato come migliore fra gli Under 23. La stagione 2020-21 inizia dunque alla grande per la Vaporart Bernareggio che conquista il primo trofeo in palio. I “Reds”, motivatissimi per come era andata la passata stagione, senza playoff e senza poter partecipare alle Finali di Coppa Italia, si rifanno parzialmente con questo successo.

Bernareggio, il cammino

La Vaporart, dopo aver superato 95-71 Alba nei quarti e 74-69 Vicenza in semifinale, batte con merito 91-76 la Frata Nardò in un match praticamente condotto dall’inizio alla fine: decisivo il break di 12-2 all’inizio del quarto periodo con Aromando e le triple di Quartieri e Todeschini per respingere definitivamente il ritorno dei pugliesi, bravi a rimontare fino a -2 (69-67).

Le emozioni

Molto felice l’allenatore Marco Cardani: “Siamo contenti perché è il primo trofeo della stagione, qualcosa di unico per noi. Noi eravamo tutti, giocatori e staff, alla prima finale di un torneo nazionale a differenza di Nardò, che aveva età media più alta e una sfilza di coppe e campionati vinti. È una soddisfazione enorme, dobbiamo essere bravi a continuare a lavorare così e ho detto ai ragazzi che mi piacerebbe tornare a festeggiare in mezzo al campo il prossimo maggio”. Emozionato Stefano Laudoni, capocannoniere e migliori giocatore delle finali: “Sono contentissimo di questa vittoria, ce la siamo meritata, non molliamo mai dal primo giorno di preparazione, abbiamo tenuto duro, non è stato facile. Abbiamo messo cuore, anima, tutto quello che avevamo dentro. Siamo felicissimi per questa società che ogni anno cresce sempre di più grazie a Max Bardotti, l’allenatore è super, la squadra anche, sono emozionato perchè è il mio primo trofeo, il primo di tanti spero”.

La felicità del patron di Bernareggio

Poi il patron della Pallacanestro Bernareggio, Max Bardotti: “Sono parecchio emozionato, per me è una cosa importantissima, sono partito nel 1999 per costruire questo progetto, un passo alla volta sapendo che per crescere serve pazienza. Oggi sono qui a festeggiare un trofeo vinto in un torneo con 64 squadre con una società che è ormai una famiglia. Negli ultimi tre anni abbiamo aggiunto sempre uno, due giocatori per poter dare a Marco l’opportunità di lavorare con un gruppo e un sistema ormai rodato alla perfezione che spero ci porti a vincere il campionato. Scherzi a parte, sono veramente orgoglioso e dico bravo a me stesso perchè non è stato facile, la gente non si immagina quanti sacrifici ci sono dietro a questa società, poche persone che ruotano intorno a me e con le quali ho condiviso questa esperienza”.

Il tabellino della finale

Vaporart Bernareggio – Frata Nardò 91 – 76
Bernareggio: Ka 3, Diouf 13, Ghedini ne, Radchenko, Marra ne, Laudoni 17, Aromando 12, Todeschini 7, Tsetserukou 8, Quartieri 11, Almansi 7, Baldini 13. All. Cardani.
Nardò: Petrucci 16, Dip 11, Coviello 11, Fontana 11, Burini 10, Bjelic 10, Bartolozzi 6, Enihe 1, Cappelluti ne, Jankovic ne, Cepic, Tyrtyshnik. All. Quarta.
Parziali: 27-22, 25-17, 17-28, 22-9.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia