Sport
Cresce l'attesa a Lissone

Coppa Agostoni, dopo lo stop torna la magia delle due ruote

La gara sarà il prossimo 11 ottobre, ma già questa domenica c'è la corsa per le famiglie e gli amatori

Coppa Agostoni, dopo lo stop torna la magia delle due ruote
Sport Monza, 30 Settembre 2021 ore 09:08

L'attesissima Coppa Agostoni, l'evento sportivo più importante di Lissone, sta iniziando a scaldare i pedali in vista del suo 74esimo compleanno.

Coppa Agostoni: ci siamo!

Dopo lo stop forzato dello scorso anno, quando a causa dell’emergenza sanitaria al posto della tradizionale corsa lissonese si è optato per il Grande Trittico Lombardo, tutto è pronto per la 74esima edizione dell’attesissima Coppa Agostoni-Giro delle Brianze.

La «Classica d’autunno» riaccenderà i cuori degli appassionati lunedì 11 ottobre, quando i professionisti delle squadre dell’Uci Europe Tour faranno capolino a Lissone, per la 74esima edizione della gara che porta la Brianza sul palcoscenico del grande ciclismo. Un’edizione particolare che si terrà a ben 75 anni dalla prova inaugurale disputata nel lontano 1946.

Un appuntamento che, come non potrebbe essere altrimenti, è organizzato nei minimi dettagli dalla dirigenza dello Sport Club Mobili Lissone, la storica realtà che in città riunisce gli appassionati e gli atleti del mondo delle due ruote.

Siamo ritornati alla tradizione, alla nostra Coppa Agostoni come singolo evento, ma sempre nell’ambito del Trittico Lombardo - ha sottolineato Silvano Lissoni, presidente dello Sport Club Mobili Lissone - Infatti, come terza e ultima corsa del Trittico, lunedì sera premieremo non solo il vincitore dell’Agostoni, ma anche il vincitore del Trittico. Questa è un’edizione speciale, perché cade nel compleanno dei 75 anni della Coppa che coincidono anche con i 75 anni dello Sport Club.

Stesso percorso

Sostanzialmente confermato e invariato il percorso, solo con qualche piccola modifica rispetto a quello consueto (fatta eccezione per l’edizione dell’anno scorso, quando a causa della pandemia da Covid-19 Agostoni, Bernocchi e Tre Valli Varesine si sono disputate in un unico evento con il nome di Grande Trittico Lombardo 2020).

Ben 180 i chilometri da percorrere, con partenza e arrivo ovviamente a Lissone. Lo start alle 12.15 da via Catalani a Bareggia mentre il traguardo - dopo circa quattro ore e mezza - sarà come da tradizione confermato lungo il rettilineo di via Giacomo Matteotti. La data del 26 settembre non è casuale: in questo giorno del 1941, 80 anni fa, scompariva il grande Ugo Agostoni, al quale tra l’altro la corsa è dedicata da sempre.

Ovviamente soddisfatta anche l’Amministrazione che mai fa mancare il suo appoggio in quello che è a tutti gli effetti il principale evento sportivo dell’anno.

Questa domenica l'evento per le famiglie

Un’occasione anche di visibilità per la «Città del mobile» e per le sue peculiarità artigianali, imprenditoriali e associative. L’attesa però è anche per questa domenica - 3 ottobre - in cui è prevista l’attesissima «Pedalata aspettando la Coppa Agostoni».

La partenza della corsa non competitiva per famiglie e appassionati è prevista per le 10 da piazza 4 Novembre. Lo Sport Club devolverà un euro per ogni partecipante alla Fondazione Scarponi. Insomma, la città si sta iniziando a vestire a festa per in attesa della «sua» - e più che mai attesa - Coppa Agostoni.

Domenica alla Cima del Lissolo a Valletta Brianza nel lecchese il presidente Silvano Lissoni e l’assessore Renzo Perego hanno scoperto le targhe che celebrano le principali date delle gare e delle corse che si sono stipulate nel tratto a oltre 520 metri di altezza. Una targa analoga sarà posizionata prossimamente anche a Lissone, lungo il traguardo storico di via Matteotti.

La notizia completa sul Giornale di Monza in edicola o sull'edizione digitale

Necrologie