Sport
Calcio - Serie C

Il Seregno pareggia a Lecco e guarda ai playout

La sfida del Rigamonti-Ceppi finisce con un pareggio che non dispiace ai brianzoli

Il Seregno pareggia a Lecco e guarda ai playout
Sport Seregnese, 16 Aprile 2022 ore 16:30

Il Seregno pareggia a Lecco, ma non è ancora al riparo dal pericolo retrocessione diretta.

La partita

Il Lecco è già sicuro dei playoff ma cerca punti per migliorare la posizione in griglia, mentre il Seregno, che non vince da 4 partite e che da poche settimane si è affidato a un nuovo allenatore, ha un disperato bisogno di far risultato per tenersi lontano dalla retrocessione diretta. Primo tempo molto bloccato, con i lariani che provano a pungere con i calci piazzati e i brianzoli che rispondono solo con un sinistro del subentrato Jimenez (infortunato Raggio Garibaldi dopo pochi minuti). Pochi istanti prima dell'intervallo, però, arriva il vantaggio del Lecco, firmato da Nepi, di testa. Nella ripresa, la prima svolta avviene al 18', quando l'arbitro espelle il bluceleste Enrici per doppia ammonizione. Il Seregno coglie subito l'occasione e pareggia (20'), sfruttando un goffo intervento del portiere locale Pissardo. La squadra di Lanzaro, poi, sfiora la rete della vittoria con un diagonale, fuori misura, del portoghese Zè Gomes. Finisce 1-1.

Il tabellino

LECCO - SEREGNO 1-1
Reti: 46' pt Nepi (L), 20' st aut. Pissardo (S).
Lecco: (4-4-2) Pissardo, Celijak, Battistini, Marzorati, Enrici; Masini, Kraja, Morosini (26' st Purro), Buso (33' st Vasic); Nepi (22' st Sparandeo), Ganz (33' st Italeng). A disp. Ciancio, Libertazzi, Lora, Lakti, Merli Sala, Paltrinieri, Petrovic, Sberna, Tordini. All. De Paola.
Seregno: (4-3-1-2) Lupu, Galeotafiore (1' st Mandorlini), Solcia, Rossi, Zoia; Gemignani, Raggio Garibaldi (15' Jimenez, 35' st Bartolotta), Invernizzi (26' st Signorile); Vitale; Zè Gomes, Cocco (1' st Dell'Agnello). A disp. Marocco, Aga, Balzano, Capone, Cortesi,  Iurato,  Marino, Valeau. All. Lanzaro.
Arbitro: Maranesi di Ciampino.
Note: espulso Enrici (L) al 18' st per doppia ammonizione. Ammoniti Morosini (L), Celijak (L), Ganz (L), Solcia (S), Rossi (L), Signorile (S), Gemignani (S).

Seregno, la situazione

La classifica del girone A di serie alla vigilia dell'ultima giornata di campionato: Sudtirol 87, Padova 85, Feralpi Salò 68, Renate 61, Triestina 55, Lecco 55, Pro Vercelli 55, Juve U23 51, Piacenza 49, Albinoleffe 45, Pro Patria 45, Fiorenzuola 43, Pergolettese 43, Virtus Verona 42, Mantova 39, Trento 39, Pro Sesto 35, Seregno 33, Giana 31, Legnago Salus 30. Il Seregno è sicuro di non arrivare ultimo (scontri diretti a favore con il Legnago Salus), ma non è ancora del tutto al riparo dal pericolo retrocessione diretta: domenica prossima, 24 aprile, per l'ultima giornata di campionato, l'eventualità da evitare assolutamente è la sconfitta con il Piacenza e le contemporanee vittorie di Giana, Trento e Mantova. Con questi 4 risultati sarà serie D (gli azzurri sarebbero penultimi e avrebbero 9 punti di distacco dalla quintultima, condizione che porta alla retrocessione della peggio classificata): in tutti gli altri casi, il Seregno si giocherà la permanenza in categoria ai playout.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie