Menu
Cerca
Oggi intanto una nuova gara

La S.C. Cesano Maderno ritorna al Trofeo Bussolati Asfalti

Impegnate nella gara le ragazze della categoria esordienti e allieve. 

La S.C. Cesano Maderno ritorna al Trofeo Bussolati Asfalti
Sport Seregnese, 25 Maggio 2021 ore 10:48

Ritorno al Trofeo Bussolati Asfalti a Fontevivo di Bianconese per la S.C.Cesano Maderno. Impegnate nella gara le ragazze della categoria esordienti e allieve.

La S.C. Cesano Maderno ritorna al Trofeo Bussolati Asfalti

Il percorso è quello classico degli ultimi anni sul circuito pianeggiante di 7,9 km che le ragazze esordienti dovranno affrontare 4 volte mentre le allieve 6.

La gara delle donne esordienti non vede particolari azioni di nota e il gruppo si presenta a ranghi compatti sul rettilineo d’arrivo dove viene lanciata la volata finale, ad aggiudicarsi la vittoria è ancora una volta l’atleta friuliana Chantal Pegolo (Conscio Bike Friuli).

Per le donne allieve al via le portacolori cesanesi Camilla Locatelli, Carola Ratti, Giorgia Giangrande e Michelle Di Paolantonio. Prima parte di gara che vede il gruppo procedere regolare per poi lasciar spazio ad alcuni tentativi d’allungo in testa al plotone.

L’ultima azione viene lanciata all’ultimo giro ma ai 3 km dall’arrivo il gruppo torna compatto e ancora una volta si presenta sul rettilineo del traguardo a ranghi compatti.

La cesanese Camilla Locatelli trova lo spunto per una buona posizione e conquista la 6ª piazza nella volata finale, seguita dalla compagna Carola Ratti che rimane chiusa a causa di una caduta ai 500 metri e conclude la gara 18ª.

Le atlete cesanesi saranno di nuovo in gara oggi, martedì 25 maggio in pista a Fiorenzuola rappresentate da Camilla Locatelli, Carola Ratti e Giorgia Giangrande.

La gara in Friuli

L'ultimo appuntamento per la S.C. Cesano era stato lo scorso 9 maggio per la trasferta friulana a Mereto di Tomba (in provincia di Udine).

La prima parte di gara, in quel caso, aveva visto le atlete cesanesi persistere nelle prime posizioni. Al termine del secondo giro però Giorgia Giangrande è stata costretta al ritiro a causa di una foratura. La seconda parte di gara invece è stata caratterizzata da molti tentativi di allunghi alla testa del gruppo, che sono stati neutralizzati in poche centinaia di metri. Anche per loro la soluzione finale è a ranghi compatti sul rettilineo d’arrivo con Carola Ratti e Camilla Locatelli che hanno trovato lo spunto per un buon piazzamento, conquistando rispettivamente la 6ª e 9ª piazza, seguite da Michelle di Paolantonio che ha chiuso di poco fuori dalla top ten dopo un contatto avuto sul rettilineo d’arrivo. QUI I DETTAGLI 

Necrologie