Pallavolo - Superlega

La Vero Volley piazza il colpo Filippo Lanza

Gran colpo di mercato per la formazione della presidentessa Marzari

La Vero Volley piazza il colpo Filippo Lanza
Monza, 16 Settembre 2020 ore 10:27

Vero Volley Monza e Filippo Lanza, il nuovo matrimonio si fa.

Pezzo pregiato

Il veronese lascia quindi la Sir Safety Conad Perugia, di cui è stato colonna portante nelle ultime stagioni per accasarsi alla corte di Fabio Soli. Le voci che volevano il Consorzio di Alessandra Marzari sulle tracce di Filippo Lanza si rincorrevano da mesi, ma il giocatore stava vivendo una situazione controversa con la sua attuale società. Nelle ultime ore, invece, il quadro si è sbloccato e Monza potrà quindi schierare in campo un altro giocatore di caratura internazionale.

Filippo Lanza, un big

Classe 1991, ha vinto già Scudetti con la Trentino Volley, squadra con cui si è affacciato sullo scenario più rilevante della pallavolo italiana e internazionale. Nella sua bacheca ci sono anche tre Coppe Italia (l’ultima nel 2019, con Perugia) e due Mondiali per club. Filippo Lanza ha anche una notevole carriera azzurra: ha vinto anche la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio 2016, oltre a un argento e un bronzo europei e due bronzi di World League.

Operazione conclusa

L’accordo fra Perugia e Monza prevederebbe una “divisione” dell’ingaggio a carico delle due società. Lanza sarebbe schierabile dal tecnico Soli a partire dalla quarta giornata di Superlega, in programma a metà ottobre (il campionato comincia invece domenica 27 settembre). Si corona così una sessione di mercato in cui il Consorzio Vero Volley ha operato da protagonista, visti i precedenti arrivi del turco Adis Lagumdzija e dello statunitense Maxwell Holt. L’esordio agonistico della formazione monzese si è consumato domenica scorsa: nella prima partita della prima fase di Coppa Italia, è arrivata la vittoria per 3-0 su Vibo Valentia. Domenica seconda sfida: si va a Verona.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia