Sport
Serie A

Monza-Salernitana, il dopopartita. Palladino: "Felice per il risultato, spiace fermarci"

Per l'allenatore ospite, Davide Nicola, l'atteggiamento dei suoi in campo non è stato adeguato

Monza-Salernitana, il dopopartita. Palladino: "Felice per il risultato, spiace fermarci"
Sport Monza, 13 Novembre 2022 ore 18:39

Monza-Salernitana, il dopopartita. Un Monza incontenibile ha steso con tre reti la Salernitana (qui la cronaca). In sala stampa, prima di tutti arriva il mister ospite, Davide Nicola.

Monza-Salernitana, il dopopartita. Davide Nicola

Così Davide Nicola sulla partita della sua Salernitana: “Abbiamo speso molto nelle partite precedenti e siamo arrivati stanchi a questa gara. L'atteggiamento non è stato adeguato, non abbiamo avuto la solita fame nei contrasti: li abbiamo cercati, ma non li abbiamo vinti. E due gol ce li siamo fatti noi. Così non va bene. Ho fatto scelte obbligate, viste le assenze e considerando che eravamo alla terza partita in una settimana. Non ho visto il solito atteggiamento sfrontato, ci siamo riusciti nella ripresa quando abbiamo alzato il baricentro e siamo riusciti a pressare meglio. Ma nel primo tempo, ripeto, non c'è stata la personalità necessaria, né la fame. Siamo al secondo anno in serie A e non possiamo sempre vincere, sbagliato sovraccaricare di tensione una squadra che sta ancora imparando a conoscersi. Ho cercato di rischiare qualcosa inserendo Candreva, anche se era già stato ammonito per proteste dalla panchina. Siccome ha esperienza speravo non incappasse in un episodio sfortunato, come poi invece è successo. Se mi sento in discussione? A mio parere è stato fatto un ottimo lavoro, guardando i risultati e la classifica. Personalmente, poi, mi sento sempre in discussione. Tante partite ben fatte, qualcuna con l'atteggiamento sbagliato. Un confronto con la società? La società stessa ha sempre riconosciuto, anche di recente, il percorso fatto e i punti conquistati. Il Monza? Anche con la Lazio ha fatto un'ottima gara dal punto di vista del gioco e del palleggio, soprattutto nel primo tempo. Anche il Monza sta facendo il suo percorso, i punti non sono arrivati subito ma adesso li ha fatti e adesso siamo tutti lì. Ha giocatori di qualità”.

Mister Palladino: "Partita perfetta, spiace che ci sia la sosta"

Forte di una classifica che, considerati i risultati dalla settima alla  quindicesima giornata, vedrebbe il Monza al sesto posto, mister Raffaele Palladino si presenta soddisfatto in sala stampa. "E' stata la partita perfetta, questo avevo chiesto alla squadra. Era una gara insidiosa, contro una squadra ben messa in campo: in una settimana in cui abbiamo giocato tre partite era difficilissimo arrivare a oggi e giocare così. Invece i ragazzi sono stati bravissimi per personalità e atteggiamento. Questa partita dà continuità alla prestazione che abbiamo sfoderato contro la Lazio. Il rammarico è fermarci adesso: dobbiamo essere bravi a staccare la spina e farci ritrovare pronti alla ripresa, il 1° dicembre, quando faremo una nuova preparazione in vista di... un altro campionato".

Chi tira i rigori?

"Il rigore?  Faccio scegliere ai ragazzi chi tira, mi piace responsabilizzarli. La volta scorsa Matteo (il capitano) lo ha fatto calciare a Petagna, oggi meritava e ha voluto tirare lui. Siamo felici, Matteo ha fatto un'altra ottima prestazione, ma non l'ho inventato io. In quella posizione (nel "cuore" del campo) nasce con Gasperini. Per me è quasi un secondo allenatore. L'importante comunque è che tutti sappiano cosa fare e oggi la prestazione di squadra è stata ottima. I ragazzi hanno avuto coraggio e pazienza: mi è piaciuta la fase difensiva in cui non abbiamo concesso nulla".

Abbiamo fatto un grande lavoro

"Il bilancio della mia stagione è ottima. oggi sono due mesi che siedo su questa panchina. Due mesi nei quali è stato fatto un grande lavoro di staff. Ringrazio i collaboratori perché so che chiedo tanto a tutti: sono preziosi, senza di loro non avrei potuto ottenere questi risultati. Per gioco, per intensità e fisicamente, siamo cresciuti. Sono arrivato al livello che volevo, il rammarico è fermarci per la sosta. Cureremo i dettagli durante le vacanze".

Un piccolo "neo" nella gara di oggi

"Oggi nel secondo tempo abbiamo avuto paura di giocare, invece bisogna continuare a proporre il gioco. Dobbiamo anche essere più incisivi contretizzando un maggior numero di palle gol rispetto a quanto creato".

Sulla classifica: "Sono contento"

"Non ho ancora visto la classifica - concluso il mister del Monza - se abbiamo nove punti sulla terzultima sono super felice, ma dobbiamo ancora chiudere il girone d'andata. Mancano ancora le partite contro Fiorentina, Inter, Sassuolo e Cremonese... Ma non voglio guardare in là, l'importante adesso è recuperare le energie: durante gli allenamenti ho chiesto ai ragazzi tantissimo ogni giorno. Loro sono stati bravi, hanno alzato il livello e, non a caso, i risultati stanno arrivando".

Monza-Salernitana, il dopopartita. "Come ci organizzaremo durante la pausa..."

"Nel periodo di fermo vorrei lavorare tanto, cercavo amichevoli di livello per vedere a che punto siamo. Non andremo via, resteremo a Monzello, ci fermiamo da oggi e ci rivediamo il 1° dicembre quando ripartirà la preparazione".

Seguici sui nostri canali
Necrologie