Sport
Ciclismo

Mountain bike, l'Uci sospende Stefano Lanzi

Sul portacolori della Lissone Mtb pende un test antidoping positivo in occasione dei Mondiali Master

Mountain bike, l'Uci sospende Stefano Lanzi
Sport Brianza, 13 Novembre 2021 ore 17:51

Stefano Lanzi, portacolori della Lissone Mtb, è stato sospeso dall'Unione Ciclistica Internazionale.

Master Mondiale

A fine settembre il corridore della Valmalenco ha partecipato ai Campionati mondiali Master di mountain bike, ottenendo peraltro la vittoria - e la conseguente maglia iridata - nella categoria Master 4. Nell'ambito della competizione mondiale, però, Stefano Lanzi sarebbe risultato positivo a un controllo antidoping. Stando a quanto reso noto dall'Uci, la sostanza non lecita riscontrata nell'esame  sarebbe il clenbuterolo. L'atleta di Lanzada è stato quindi inserito dalla federazione internazionale nella lista dei "corridori sospesi", in attesa di nuovi ed eventuali sviluppi sui loro casi.

Così la società

La Lissone Mtb, società per cui Lanzi corre da quasi un decennio, ha emesso questo comunicato: "Appresa la notizia della sospensione cautelare da parte di Uci nei confronti del nostro atleta Stefano Lanzi, la Lissone Mtb si dichiara estranea ad ogni coinvolgimento. Fiduciosi nella Giustizia sportiva, la nostra società attende esiti ulteriori prima di assumere ogni e qualsiasi decisione".

Stefano Lanzi al Ciocco

La gara iridata che si è svolta in Toscana aveva visto il corridore malenchese grande protagonista. Nell'occasione si era infatti piazzato quarto assoluto (oltre che primo della sua categoria), a meno di un minuto dal terzo, coronando così una stagione che lo aveva visto sempre nelle migliori posizioni delle gare di mountain bike cui ha preso parte.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie