Menu
Cerca
Ciclismo

Nizzolo, altra beffa: ancora secondo al Giro d'Italia

La prima vittoria "rosa" sfugge ancora al campione brianzolo: stavolta a precederlo è Caleb Ewan

Nizzolo, altra beffa: ancora secondo al Giro d'Italia
Sport Caratese, 12 Maggio 2021 ore 18:04

Giacomo Nizzolo allunga la sua serie di secondi posti al Giro d'Italia.

Beffa australiana

Giacomo Nizzolo deve rimandare ancora l'appuntamento con la prima vittoria sulle strade della Corsa Rosa. La quinta tappa del Giro 2021 lo ha visto infatti chiudere ancora al secondo posto: per lui si tratta dell'undicesimo posto d'onore in carriera, a fronte di una casella vittorie che riporta ancora lo "zero". Un primato di cui il besanese, in forza alla Qhubeka-Assos, farebbe sicuramente a meno. Sul traguardo di Cattolica (i corridori erano partiti 4 ore prima da Modena, 177 i chilometri in programma), in un finale caotico e caratterizzato dalle cadute, Nizzolo ha trovato lo spunto che sembrava giusto per il successo, superando a doppia velocità il connazionale Elia Viviani. Negli ultimi 30 metri, però, si è consumata la beffa: dalle retrovie è arrivato come un razzo l'australiano Caleb Ewan che ha superato Nizzolo proprio nei pressi della linea del traguardo.

Abitudine da interrompere

Il corridore besanese, campione d'Italia e d'Europa in carica, aveva conquistato il secondo posto di giornata anche domenica, nell'arrivo di Novara. In quel caso, a precederlo era stato il belga Tim Merlier. La "maledizione", che vuole Nizzolo ancora senza vittorie al Giro con la sua ottava partecipazione in corso, prosegue. Il percorso offre comunque altre possibilità ai velocisti, e quindi allo stesso brianzolo: il prossimo appuntamento con le volate dovrebbe già essere nella giornata di venerdì, quando la carovana rosa arriverà a Termoli, in Molise.

Nizzolo in ciclamino

I due piazzamenti ottenuti finora, di alto livello visti gli avversari con cui Nizzolo sta battagliando in questa edizione del Giro, valgono comunque un traguardo parziale. Domani - giovedì - alla partenza della sesta tappa, il besanese della Qhubeka-Assos si presenterà con la Maglia Ciclamino, simbolo del primo posto nella speciale classifica a punti. In questa graduatoria, peraltro, Nizzolo ha già primeggiato - a fine Giro -  in due occasioni, nelle edizioni del 2015 e nel 2016. Ora c'è da rompere solo il sortilegio della vittoria-Rosa...

Necrologie