Sport
Calcio - Serie C

Razzismo, giocatore del Renate insultato dall'allenatore avversario

Il tecnico della Pro Vercelli, Franco Lerda, è stato squalificato per più di due mesi

Razzismo, giocatore del Renate insultato dall'allenatore avversario
Sport Caratese, 22 Febbraio 2022 ore 11:12

Un caso di razzismo durante la partita del Renate.

Il fatto

L'episodio si è verificato domenica, quando il Renate ha giocato al Silvio Piola di Vercelli contro la Pro la partita valida per la 28esima giornata di campionato di serie C. La sfida è finita 1-1, ma ha avuto più di qualche strascico, sul piano della giustizia sportiva. Secondo quanto pubblicato sul Comunicato ufficiale del Giudice di Lega Pro,  "al 35esimo minuto del primo tempo l'allenatore della Pro Vercelli, Franco Lerda, ha tenuto un comportamento discriminatorio nei confronti di un calciatore avversario".

Razzismo in campo

Sempre secondo il Giudice sportivo, Lerda ha "proferito nei confronti del predetto giocatore un epiteto comportante offesa e discriminazione per motivi di razza". Per questo motivo, il tecnico della formazione piemontese è stato squalificato fino al 28 aprile 2022 e dovrà quindi seguire ben 11 partite della sua squadra dalla tribuna, compresa quella di domani - mercoledì 23 febbraio - quando la Pro Vercelli sarà ospite del Seregno.

Le reazioni

La Pro Vercelli ha annunciato che presenterà ricorso contro il provvedimento, mentre dal Renate non è arrivato nessun commento relativo alla vicenda, né nell'immediato dopopartita né a seguito del Comunicato del Giudice sportivo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie