Sport
Ginnastica artistica e ritmica

Rivalità nel cassetto: Pro Lissone e Gal unite per puntare in alto

Le due storiche società sportive insieme per ottimizzare costi e far crescere (insieme) i tecnici e i campioni del futuro

Rivalità nel cassetto: Pro Lissone e Gal unite per puntare in alto
Sport Monza, 10 Settembre 2022 ore 08:35

A Lissone la rivalità, per una volta, è stata messa da parte per raggiungere un obiettivo davvero ambizioso e importante.

Lissone, mai più rivalità tra le "big"

Le storiche e gloriose Pro Lissone Ginnastica e la Gal, la Ginnastica artistica lissonese, hanno siglato un accordo di collaborazione per puntare a unire le forze. Un progetto che vuole «puntare in alto» per ottimizzare risorse e professionalità agonistiche.

Quello che abbiamo siglato è un patto di aiuto e collaborazione reciproca - ha spiegato Roberto Marcelloni, presidente dalla Pro Lissone Ginnastica - Sarà una collaborazione tecnica e sportiva con l’obiettivo di unire le forze per far crescere i nostri ragazzi e ragazze e formare i tecnici e gli allenatori del futuro.

Accanto a Marcelloni, entusiasta di questa nuova partnership, anche Cristian Brenna neo-presidente della storica Gal Lissone.

Come Ginnastica artistica lissonese abbiamo un progetto ambizioso che vogliamo portare avanti con grinta e tanta intraprendenza - ha spiegato il numero uno della società - Il nostro obiettivo è quello di puntare a un alto livello agonistico e unire le forze con gli amici della Pro Lissone è stata sicuramente la scelta migliore che potessimo prendere.

Unite verso il successo

Le due società, tra l’altro, già condividono spazi di allenamento, palestre e tutte le strutture necessarie per formare e allenare le ragazze e i ragazzi che praticano la ginnastica artistica e la ritmica.

Tra le nostre punte di diamante ci sono tecnici del calibro di Alessandro Zanardi e Alberto Tolomini - ha rimarcato Brenna - questa nuova iniziativa tra i due sodalizi ha proprio l’obiettivo di diventare un polo attrattivo tanto per gli atleti, quanto per i tecnici che vedono nelle nostre storie e nei nostri successi un’opportunità appetibile e imperdibile.

Infatti all’orizzonte già si intravede la riforma del mondo dello sport che prevede, tra l’altro, l’inquadramento di soli tecnici professionisti tra gli allenatori.

Questo vuol dire fare investimenti economici di un certo livello - ha aggiunto Marcelloni, che è coadiuvato dai vice Elisa Radice Usuelli e Valter Galbiati - Per questo è stata la cosa più logica unire le forze. In tutto, tra le due società, possiamo vantare una trentina tra allenatori e tecnici. Un vero orgoglio e anche loro sono profondamente contenti ed entusiasti di questa nuova collaborazione.

Il Covid è alle spalle

Gli ultimi due anni, segnati dalla pandemia, hanno lasciato il segno anche nel mondo sportivo.

Siamo riusciti, nonostante mille difficoltà, a superare il duro momento del Covid - ha concluso Brenna, che invece è affiancato dal vicepresidente Alessandro Fortunato - siamo tra le poche realtà che sono riuscite, nonostante tutto, a superare un periodo particolarmente complicato per il mondo dello sport. Siamo ancora qui e guardiamo al futuro con molto ottimismo e davvero con tanta voglia di metterci in gioco e puntare in alto.

Insomma, insieme verso un calendario di successi. Soddisfatto anche l'assessore allo Sport Giovanni Camarda: "Vedere due grandi associazioni sportive come la Pro Lissone Ginnastica e la Ginnastica artistica lissonese lavorare insieme e unire le forze rende me e l’Amministrazione particolarmente orgogliosi di questo nuovo sodalizio".

(in copertina i presidenti Brenna e Marcelloni)

LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie